Elezioni, il ministro De Micheli: "Da noi fatti, da Salvini-Borgonzoni buio"

"Per oltre 1,3 milioni di emiliano romagnoli meno tasse. E questo è un fatto, non felpe né cappelli"

"Chiediamo agli emiliano-romagnoli quante cose ha fatto Matteo Salvini per loro in 15 mesi di governo, se ha preso una sola decisione utile per la loro vita". Questo l'affondo del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, questa mattina a margine di una conferenza stampa in Comune a Rimini per annunciare il finanziamento da 49 milioni di euro per la seconda tratta del Metromare, contro gli avversari del centrodestra alle Regionali di domenica prossima 26 gennaio. De Micheli ricorda invece che del recente taglio alle tasse sul lavoro beneficeranno 1,38 milioni di emiliano-romagnoli: "Questi sono fatti, non chiacchiere, non felpe, ne' cappelli". Il ministro vede "una campagna elettorale totalmente improntata al buio. Si parla solo di cose negative", a partire da Lucia Borgonzoni, "in una regione dove non domina solo il buio, ma la luce delle scelte fatte dalle donne e dagli uomini che lavorano qua, la luce della prospettiva che hanno dato gli amministratori a questa terra". In Emilia-Romagna, ribadisce il ministro, "domina la luce di una capacita' di accogliere turisti e visitatori in tutte le nostre citta' e soprattutto qui. Invece si continua a parlare del buio, e' un atteggiamento molto offensivo verso gli emiliano-romagnOli che invece sono abituati a fare le cose molto bene e con lo spirito della positivita'". Sulla vicenda Gregoretti, aggiunge, "non sopporto questo atteggiamento da vittima. Al governo Salvini ha raccontato la forza vivendo la debolezza. Con le parole l'aggressivita', ha finto di essere forte. Con le scelte concrete ha mostrato grande debolezza". 

(fonte Agenzia Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rimini il primo caso di contagio in Romagna

  • Coronavirus a Rimini, il malato un cacciatore cattolichino rientrato da una battuta in est Europa

  • Positivo al Coronavirus, scatta la quarantena per chi è venuto a contatto col cattolichino

  • L'ordinanza: chiuso il ristorante dell'uomo colpito dal Coronavirus e tutti i luoghi di aggregazione

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Il ristoratore malato di Coronavirus era rientrato in Italia da pochi giorni

Torna su
RiminiToday è in caricamento