Elezioni regionali, Marcello: "Una mia idea la Cittadella della sicurezza nell'ex caserma Giulio Cesare"

Il candidato al Consiglio regionale per Fratelli d'Italia rivendica il progetto: "E' una delle priorità nel programma che sta arrivando in questi giorni a casa di migliaia elettori"

“Il botta e risposta tra il sindaco Gnassi e il capolista della Lega Galli a proposito della destinazione della nuova questura mi spinge a ricordare qualcosa che forse tutti si sono dimenticati e che invece deve essere ben chiaro", afferma Nicola Marcello, capolista di Forza Italia alle elezioni regionali. “Sono stato io, lo scorso marzo quando si seppe della chiusura della caserma Giulio Cesare – dice - a proporre una Cittadella della Sicurezza in quello spazio. Tant’è che è stata una delle priorità che ho posto nel programma elettorale che sta arrivando in questi giorni a casa di migliaia di elettori. Nell’invocare più organici di polizia municipale, l’installazione di telecamere per la videosorveglianza e il sostegno ai gruppi di controllo del vicinato, ho proposto la creazione di questa Cittadella che risolverebbe parecchi problemi e faciliterebbe il controllo dl territorio. Consiglierei, anziché andare sempre e comunque allo scontro, azioni concrete ed immediate. Se gli elettori mi daranno la possibilità di andare in Regione la Cittadella della Sicurezza nella ex Caserma Giulio Cesare sarà uno dei punti salienti del mio agire. E’ un impegno che assumo fin da ora".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbornia di San Valentino, fermata una dottoressa ubriaca fradicia alla guida: ritirate 18 patenti

  • Vasco Rossi torna a maggio in Riviera per le prove del suo nuovo tour

  • Dramma in stazione, giovane si lancia contro il treno: modifiche alla circolazione

  • Picchiata e costretta a un rapporto sessuale nel parcheggio della discoteca, il bruto arrestato

  • Avvelena il proprio cane con del topicida, il sadico proprietario denunciato

  • Macabra scoperta, ritrovato cadavere nel porto

Torna su
RiminiToday è in caricamento