Elezioni regionali, Vecchia Pescheria gremita per Bonaccini: promessa ai bagnini per la proroga spiagge

Il candidato Pd alla presidenza: "Grazie amici di Rimini, avete un cuore grande così"

Selfie, abbracci, strette di mano e sorrisi. Oltre mille persone hanno gremito la Vecchia Pescheria venerdì sera per l'incontro con Bonaccini e l'evento "Sardoncini e Sangiovese", organizzato come momento clou degli appuntamenti promossi dalle sei liste che lo sostengono e lo hanno visto protagonista nel Riminese.

Partenza alle 15.30 con visita all’azienda del Gruppo Maggioli a Santarcangelo di Romagna, per incontrare poi all’Hotel Savoia gli operatori di spiaggia della Riviera romagnola e dove ha affrontare insieme il tema “Concessioni e pertinenze”. Un incontro, coordinato da Sergio Pizzolante, a cui hanno preso parte anche Lorenza Bonaccorsi, Sottosegretaria al Turismo e il sindaco Andrea Gnassi. All'incontro erano presenti oltre cento operatori arrivati da Cattolica fino ai Lidi ferraresi e che hannp consegnato un documento unitario in cui chiedono "ai Comuni di applicare la legge che proroga le concessioni fino al 2033", e di portare avanti una riforma vera del settore balneare. Bonaccini ha promesso che, se rieletto, porterà avanti l'impegno per la spiaggia, tema affrontato anche dalla Candidata al consiglio Emma Petitti (Pd), sostenendo la proposta per rinnovare le concessioni per i prossimi 30 anni.

Bonaccini ha poi raggiunto la Vecchia Pescheria dove era in scena una vera e propria festa, "Rimini grazie, avete un cuore grande così", ha affermato il candidato, emozionato per l'accoglienza e l'affetto. Sul palco si sono alternati i candidati delle varie di liste di supporto al presidente regionale uscente.

"Abbiamo fatto una campagna elettorale bella, sui contenuti ma non e' finita", ha evidenziato il segretario provinciale del Partito democratico, Filippo Sacchetti. Bonaccini dà "la carica per l'ultimo miglio. Le elezioni non sono vinte, c'e' una cifra di persone indecise, superiore al nostro vantaggio. Dobbiamo metterci la faccia e parlare di contenuti", mentre "il loro decalogo è Bibbiano e attaccare il Pd". Dello stesso avviso il primo cittadino di Rimini: "Si vota per la sanità, gli asili nido, gli anziani, le strade. Il 27 gennaio, da sindaco, voglio un presidente che entra nel merito. Non si vota per una felpa o per Bibbiano". Da Gnassi anche una stoccata anche sull'immigrazione, "non baratteremo mai un voto per salvare una vita", e un invito: "C'e' una settimana davanti e tutti devono impegnarsi a invitare chi incontrano a ragionare perche' si vota".

"Si vota per l'Emilia-Romagna", ha risposto Bonaccini, che ha definito "surreale questa campagna senza una avversaria", ma contro Matteo Salvini: "Qui è il benvenuto, ma è un ospite, io qui sono a casa mia. Mentre lui il 27 torna a casa e non lo vedrete più. Abbiamo deciso - ha proseguito - di tornare in mezzo alle persone, è stato un errore grave lasciare per troppi anni la piazza a qualcun'altro". La parola chiave è stata dunque "coraggio, anche delle sardine". Lo scorso maggio, ha proseguito Bonaccini, il centrodestra aveva sette punti di vantaggio sul centrosinistra, ora "i sondaggi, che non guardo, fossero veri dicono che abbiamo recuperato nove-dieci punti". Bonaccini sottolinea che il sessisimo "non è tollerabile, ma non può essere la scusa per votare, il presidente va scelto per le competenze". E poi "Salvini la candida e poi non la fa parlare". Certo "non dirò che sono migliore, ma diverso sì, anche dell'Emilia-Romagna che immaginiamo". Con Bonaccini, per esempio, "la sanità rimarrà nella stragrande maggioranza pubblica" e si insegnerà inglese fin dagli asili. Perché ha concluso con Un mondo migliore di Vasco Rossi diffusa dalle casse, "se l'Italia fosse come l'Emilia-Romagna sarebbe un Paese migliore". 

Bonaccini ha poi chiuso la giornata con un incontro pubblico al Centro Elezioni regionali, Zingaretti torna in Riviera per Bonaccini e il candidato riparte col tour nel Riminese
Tarkovskij, a cui ha partecipato anche il sindaco Andrea Gnassi.

Potrebbe interessarti: http://www.riminitoday.it/politica/elezioni-regionali-zingaretti-torna-in-riviera-per-bonaccini-e-il-candidato-riparte-col-tour-nel-riminese.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/RiminiToday/109419352490262

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli amici del bar non lo vedono da giorni, ritrovato cadavere in casa

  • Vent'anni fa l'arrivo dal Senegal, la sfida di Sonia: "Apro la mia trattoria romagnola"

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, prevenzione e modalità di trasmissione

  • Il Comune pronto a demolire balconi trasformati in verande e sale da pranzo coperte

  • Vasco Rossi si fermerà a Rimini per venti giorni: le date del "soggiorno"

  • Non pedala sulla pista ciclabile, ciclista multato dai carabinieri

Torna su
RiminiToday è in caricamento