Salvini a Riccione: "Pronti a liberare l'Emilia-Romagna dalla sinistra"

Il leader della Lega nella Perla Verde per presentare la candidata a governatrice della Regione Lucia Borgonzoni

Bagno di folla per Matteo Salvini che, nel pomeriggio i domenica a Riccione, ha dato il via alla campagna elettorarle per le regionali del 2020 presentando la candidata a governatrice dell'Emilia-Romagna Lucia Borgonzoni. Il leader del Carroccio, in unviale Ceccarini gremito di seguaci del partito, simpatizzanti e gente comune intenta nella passeggiata, si è detto ottimista sul successo elettorale della prossima tornata elettorale, fissata per il 26 gennaio: "Per la prima volta, vista l'alleanza del Pd coi 5 Stelle, dopo 50 anni di governo di sinistra la Regione è contenibile. Il fatto stesso che i nostri avversari abbiamo paura lo dimostra".

“Abbiamo fatto bene a fare quello che abbiamo fatto perché la dignità e l’onore valgono più di mille poltrone portate via col tradimento - ha dichiarato dal palco Salvini -  Hanno preso gli italiani per scemi: in Umbria, vorrei ricordarlo, si vota un anno prima perché hanno arrestato l’assessore alla sanità del Partito Democratico e il segretario regionale del Pd perché secondo l’accusa truccavano gli appalti, le assunzioni e i concorsi pubblici. Se vinciamo, anche in Emilia-Romagna chiederò che si lavori per merito".

"Lo sapete chi ha denunciato quelli del Pd che sono stati arrestati in Umbria? - si è chiesto il leader del Carroccio facendo un paragone con le imminenti regionali umbre e analizzando gli alleati. - I 5 stelle. E sapete con chi si alleano i 5 stelle? Col Pd. Prima li denunci, li fai arrestare e poi per paura di perdere la poltrona ci vai insieme. A me certa gente fa pena e fa schifo, lo dico dal profondo del cuore”. E, sull'ex alleato di Governo, Salvini chiosa nel commentare i pentastellati pronti a salire sul Carroccio "Certa gente si vergogna del tradimento di Di Maio. Io non vado a cercare nessuno però se c'è gente in gamba le porte della Lega sono sempre aperte".

Sugli attuali atti del nuovo Governo, invece, Salvini ha ricordato come “Hanno ritirato fuori lo ius soli. È un insulto sopratutto per gli immigrati per bene che ci sono e sono tanti. La cittadinanza è una roba importante, arriva alla fine di un percorso, va scelta, maturata e conquistata”. Secondo il leader della Lega l’età giusta per sceglierla è “a 18 anni, come per la patente. Stanno pensando di darla prima ai bambini perché così automaticamente rimangono qua genitori, nonni, zii, cugini, per bene o per male. Io di delinquenti ne ho le palle piene”.

Incontrando la stampa, il leader della Lega è intervenuto anche sul conto, lasciato da pagare, dell'estate trascorsa al Papeete di Milano Marittima replicando alle dichiarazioni del ministro Gualtieri: "Questi sanno solo insultare. Hanno detto più sciocchezze loro in tre settimane di governo che in 50 anni precedenti. La tassa sulle merendine, la tassa sui contanti, la tassa sugli agricoltori, la tassa sulle bibite gassate. Noi abbiamo una idea chiara di come tagliare le tasse e questi mi sembra che invece vogliono aumentarle. Non vadano a cercare scuse dove non ci sono”.

Al termine del comizio, Salvini non si è tirato indietro alle centinaia di richieste di un selfie e, tra due ali di folla, si è fatto fotografare dalle centinaia di persone presenti mentre la senatrice Borgonzoni, insieme all'onorevole Jacopo Morrone e al segretario della Lega della provincia di Rimini Bruno galli ha intonato "Romagna mia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sesso sulle panchine del lungomare di Riccione, il nuovo video porno di Malena

  • Prima lo schianto con il guard-rail, poi la tragica carambola: un morto sull'Adriatica

  • Salvini infiamma Santarcangelo, ma non riesce a raggiungere la piazza

  • "Secchiate di me**a su Salvini", è scontro tra il leader della Lega e il cantante santarcangiolese

  • Le scuole superiori che preparano meglio all'Università o al lavoro: la classifica della Provincia

  • Masterchef, Valerio Braschi debutta con il suo ristorante e svela nome, data di apertura e menù

Torna su
RiminiToday è in caricamento