Scambio degli auguri di Natale a Bellaria, il discorso del sindaco Ceccarelli

"L’anno 2017 vedrà la prosecuzione di quelle opere pubbliche, ma anche di lavori di manutenzione, che la nostra Amministrazione, in continuità con il precedente mandato, ha programmato da due anni a questa parte"

Il tradizionale scambio degli auguri di Natale a Bellaria è avvenuto nella Sala del Consiglio Comunale, completato dalla proiezione in anteprima del filmato che raccoglie le migliori immagini degli eventi organizzati in questo 2016 per celebrare il 60^ anniversario dell’istituzione del Comune.
 
IL DISCORSO DEL SINDACO CECCARELLI - ”Buongiorno a tutti voi e grazie per essere presenti allo scambio di auguri di fine anno: una piacevole tradizione a cui tengo molto e che trova significato nella vostra partecipazione.
Volgendo lo sguardo all’indietro, ricordo le parole con cui vi avevo accolto dodici mesi fa. Quando ci trovammo in questa sala, avevamo ancora negli occhi l’orrore per i vili attacchi terroristici che hanno punteggiato il 2015 in un’escalation di sangue e odio. Condivisi con tutti voi la preoccupazione per quanto stava avvenendo, sottolineando il ‘bisogno di serenità’ che, in qualità di amministratori pubblici, anche noi sindaci abbiamo il dovere di ascoltare e soddisfare.
 
Un anno dopo, i denominatori comuni del quadro internazionale in cui viviamo, sono ancora l’incertezza economica, i focolai di guerra, l’emergenza dei migranti e le politiche con cui essa viene affrontata, la crescita di movimenti apertamente ostili all’integrazione. Sullo sfondo, quel terrore e quel terrorismo che, da Nizza a Berlino, ci ricordano con drammatica puntualità come la pace, la libertà e la democrazia siano traguardi da conquistare ogni giorno. Viviamo tutto questo in un paese, l’Italia, attanagliato dalle sue stesse contraddizioni, da un’eccessiva burocrazia e un’instabilità economica che, legislatura dopo legislatura, appaiono sempre più difficili da scalfire. Guardiamo il mondo dalla prospettiva di chi, non di meno, è stato severamente messo alla prova da terribili fenomeni sismici durante tutto il 2016: alle popolazioni colpite dai terremoti che si sono susseguiti da agosto in tutto il Centro Italia, giunga l’affettuoso abbraccio di tutta la Città di Bellaria Igea Marina. Una vicinanza che la nostra comunità ha espresso inviando nelle zone terremotate personale della Polizia Municipale e della Protezione Civile, ma anche raccogliendo per quelle popolazioni una cifra che sfiora oggi i 30.000 euro.
 
Bellaria Igea Marina non è indifferente a queste sfide, al contrario ha dimo