Teatro Galli, Renzi (FdI): "La sala Prove della musica ha delle criticità acustiche"

Per l'esponente di Fratelli d'Italia il difetto è stato certificato dall’Università di Ferrara: "E’ doverosa l’assunzione delle responsabilità"

"Rimini ha atteso 75 anni  e speso 31 milioni di euro per la ricostruzione del suo storico Teatro peccato che nella Sala Prove della Musica l'acustica abbia delle criticità". A denunciare la questione è il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Gioenzo Renzi che, in occasione dell'incontro con l'assessore al Bilancio Brasini e l'ingegner Totti (responsabile del Procedimento per la ricostruzione del teatro) riguardo il riconoscimento di legittimità dei debiti fuori bilancio, ha sollevato il problema. Secondo quanto emerso, la sala "ha tempi di riverberazione attorno ai 3,5 secondi, come rilevato dalle misurazioni eseguite dall’Università di Ferrara, quando una buona qualità acustica dovrebbe essere non superiore a 1,5-1,6 secondi.  Gli effetti riverberanti rendono del tutto inadatta la Sala Prove della Musica alle attività di una orchestra o di una cantante lirica". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Renzi spiega che "anche secondo il responsabile del procedimento "lo stato di fatto della Sala Prove della Musica 'si configura come un grave vizio costruttivo' per una esecuzione non a regola d’arte e in difformità ai dettami contrattuali. I fenomeni riverberanti erano stati segnalati dallo stesso Totti nel giugno 2019 ai direttori lavori, ai collaudatori, al direttore lavori acustica per individuare le possibili soluzioni tecniche. Quest'ultimo ha risposto di avere effettuato le misurazioni della qualità acustica Sala Prove della Musica, sviluppando un progetto acustico finalizzato al miglioramento della qualità acustica Poiché non vi è stato alcun seguito operativo, chiedo che l’Amministrazione Comunale solleciti il direttore lavori acustica, i consulenti, i progettisti acustici appaltatori del Teatro, ad adottate le soluzioni per rimuovere le criticità, senza rinviare tutto al futuro o a scaricare costi e responsabilità sul Comune. Non possiamo avere in consegna il nostro ammirevole Teatro, con la Sala Prove della Musica considerata un bel sottotetto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calano ulteriormente i nuovi contagi, meno ricoverati in terapia intensiva

  • Fermato tre volte in un giorno: "Voglio godermi la vita, tanto le multe non le pago"

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Borrelli allunga la quarantena fino al primo maggio: "Fase 2 forse dal 16"

  • Coronavirus, verso il blocco totale almeno fino a Pasqua: poi si valutano riaperture in "due fasi"

  • Riccione non si ferma e pensa alla nuova stagione turistica

Torna su
RiminiToday è in caricamento