Un Bene in Comune: "Il fiume è un tesoro da preservare per il bene di tutti”

La lista: "Lo abbiamo detto fin da subito: l’ambiente è il tema centrale del nostro programma"

"Lo abbiamo detto fin da subito: l’ambiente è il tema centrale del nostro programma". A precisarlo è la lista Un Bene in Comune di Santarcangelo che, in vista della tornata elettorale per la scelta del sindaco, punta il dito sullo stato del Marecchia. "Ci riteniamo molto preoccupati dalla decisione dell’amministrazione comunale - spiegano - che ha consentito ad una ditta che smaltisce materiali edili di collocarsi in un terreno non adeguato, ovvero in una zona di ricarica delle acque del fiume Marecchia, quindi considerata protetta. Stiamo parlando di un’area naturalistica in Via Bianchi (traversa di Via Celletta dell’Olio) vicino alle case e alla pista ciclabile. Stigmatizziamo questa scelta dell’amministrazione Parma e ci chiediamo per quale motivo non siano stati fatti ulteriori accorgimenti per evitare una simile situazione, che ha creato tanto malcontento anche tra gli abitanti del posto, anch’essi allarmati da questa decisione che corre il rischio di mettere in pericolo il nostro ambiente e territorio. Siamo basiti davanti a tanta superficialità manifestata dal Comune e ci dichiariamo a disposizione dei cittadini che ci hanno segnalato questo problema".
 

Potrebbe interessarti

  • I 7 migliori borghi medievali da visitare in Romagna

  • Come pulire la lavastoviglie con bicarbonato, aceto e limone

  • I farmaci generici sono davvero uguali a quelli di marca?

  • Smagliature addio! Come liberarti di questi inestetismi

I più letti della settimana

  • Identificato il cadavere carbonizzato nell'auto che ha preso fuoco in A14

  • Auto in fiamme in A14, il guidatore muore carbonizzato nell'abitacolo

  • Ritrovato cadavere a soli 26 anni, la Procura indaga sul decesso

  • Tragedia sulla strada, scooterista perde la vita in un drammatico incidente

  • "Ho visto l'abitacolo esplodere", i testimoni raccontano il dramma dell'A14

  • Il Cocoricò non riaprirà: fallita la società che gestiva la discoteca

Torna su
RiminiToday è in caricamento