Un consiglio comunale dedicato allo sfruttamento del lavoro

Sarà un nuovo Consiglio comunale aperto alla partecipazione delle categorie economiche, sindacali e della società civile ad affrontare in una nuova seduta del Consiglio il tema del lavoro gravemente sfruttato

Sarà un nuovo Consiglio comunale aperto alla partecipazione delle categorie economiche, sindacali e della società civile ad affrontare in una nuova seduta del Consiglio il tema del lavoro gravemente sfruttato. Un tema su cui si sono confrontati nella seduta di giovedì sera i consiglieri di maggioranza e minoranza in oltre tre ore di discussione, al termine della quale sono stati ritirati gli ordini del giorno della maggioranza e del consigliere Pazzaglia (Sel – Fare comune) con l’obiettivo di giungere alla definizione e approvazione, già in un prossimo Consiglio, di un ordine del giorno condiviso.

“Un dibattito e un confronto – ha concluso il Sindaco Andrea Gnassi al termine della discussione - che ha visto forti punti di convergenza e mi permetterà di portare alla prossima Conferenza permanente convocata sul tema dalla Prefettura la qualità delle proposte e delle indicazioni scaturite dal Consiglio comunale di Rimini.” Al termine della discussione, il Consiglio ha inoltre approvato due Ordini del giorno presentati dal consigliere Brunori (Idv): “Rimini per l’Ambiente, approvato col voto favorevole di tutti i consiglieri tranne Astolfi che si è astenuto, e “Affitti in nero” approvato all’unanimità.