Vallì Cipriani: "Porterò la Romagna in Europa e l'Europa in Romagna"

La candidata al parlamento europeo presenta la sua agenda politica: Bolkestein e problemi dei pescatori sono al primo posto nell'elenco delle problematiche da portare a Bruxelles

“Una figura del territorio che conosce il territorio e può rappresentare le piccole realtà e le sue istanze al parlamento europeo”, così il sottosegretario alla giustizia nonché segretario della Lega Romagna Jacopo Morrone “sponsorizza” la candidatura alle elezioni europee di Vallì Cipriani. Il sindaco di Montefiore scenda in lizza per un posto al parlamento europeo e, da subito, promette il suo interessamento speciale per il territorio romagnolo a partire dai borghi dell'entroterra fino ad arrivare alla costa. Bolkestein e problemi dei pescatori sono al primo posto nell'elenco delle problematiche da portare a Bruxelles. I piccoli borghi sono una fonte di grandi risorse per tutti, la loro identità rappresenta il territorio e lo contraddistingue nella sua unicità: lo sa bene Vallì Cipriani, per dieci anni sindaco del comune di Montefiore Conca, dove si è sempre impegnata in prima linea: “Mi sento talmente parte di questa terra che voglio portare la caparbietà dei romagnoli in Europa, voglio difendere il nostro territorio e combattere la cosiddetta “fuga dei cervelli”, le nostre eccellenze, i nostri borghi che qualcuno voleva cancellare dalla cartina geografica”.

“Dopo dieci mesi di governo il consenso delle piazze e delle persone è cresciuto,  abbiamo assistito ad  un cambiamento a livello nazionale che vogliamo portare anche in Europa con la politica del buon senso, competenza e capacità”.  Così Morrone analizza la corsa della Lega alle prossime elezioni del 26 maggio. “Con Vallì Cipriani candidata alle Elezioni europee per la Lega,  stiamo portando in Europa un sindaco, la persona della porta accanto, qualificata e preparata:  il primo cittadino  non lo fai per soldi, anzi, più è piccolo il comune più lo fai per volontariato e attaccamento al territorio. Siamo a Rimini e lei potrà portare un po’ di colore e quella tenacia che solo i romagnoli hanno”.

La Romagna della Lega pare si stia facendo avanti per il prossimo 26 maggio, checché ne dicano i sondaggi, “sono una farsa, mi fanno sorridere – afferma Morrone - io sto con Pontis, Giorgetti, Samorani, sostengo la linea del cambiamento per una Romagna che muta in meglio, guardo le piazze, guardo i banchetti, quelli sono i numeri”. Vallì Cipriani sarà in tour per la sua campagna elettorale in Romagna al fianco dei suoi sostenitori: “Ho combattuto la battaglia per gli uffici postali, per esempio, e intendo battermi per le infrastrutture, per la connettività, per la manutenzione del territorio, per sostenere l’agricoltura e le politiche socio-sanitarie e soprattutto per l’identità della Romagna, porterò in Europa le problematiche della Romagna e tornerò con soluzioni”.

Potrebbe interessarti

  • "L'ingresso della città tra incuria, degrado e inciviltà"

  • Bagno in mare dopo mangiato: quanto aspettare?

  • Alternative al Caffè: 9 sostitutivi energizzanti e salutari

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Le 'polpette di mammà' come a casa: la prima polpetteria della Romagna apre a Rimini

  • Calendario scolastico 2019/2020, dal primo all'ultimo giorno di scuola. Le vacanze di Natale inizieranno il 24 dicembre

  • Tremendo frontale, due feriti in gravi condizioni dopo lo schianto

  • Non rispettano l'alt dei Carabinieri: folle inseguimento per le vie della città

  • Molestie a un bimbo di dieci anni, denunciato il vicino di ombrellone

  • Le punta un coltello alla gola per rapinarla: lei non si perde d'animo e lo fa arrestare

Torna su
RiminiToday è in caricamento