Variante Statale 16 Adriatica: la Regione in pressing sul Governo

Question time in Assemblea legislativa del Partito Democratico per sollecitare la prosecuzione del progetto

"Se il ministero boccerà la valutazione di impatto ambientale sulla variante alla statale 16 Adriatica farà sfumare definitivamente la possibilità di realizzare l'opera". E' la considerazione arrivata in Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna dai banchi della Giunta durante il question time in cui è stata presentata un'interrogazione a risposta immediata, firmata da Giorgio Pruccoli del Partito democratico, che chiedeva di affrontare il tema del completamento della variante alla statale 16, tra Bellaria e Misano, in conferenza Stato-Regioni per la prosecuzione del progetto. "La Regione ha sempre esercitato, in ogni opportuna sede, la propria influenza - ha rimarcato il sottosegretario alla presidenza, Giammaria Manghi dagli scranni del governo - per evitare la necessità assoluta che la realizzazione di questa variante fosse portata a concretezza".

Parole a cui hanno fatto seguito quelle di Nadia Rossi (Pd): "Non capisco la politica di questo governo nazionale sull'Emilia-Romagna. Forse sarebbe ora di riporre le felpe nell'armadio e iniziare veramente a lavorare. La politica romana se conoscesse minimamente il territorio saprebbe quanto importate sia questa opera. La variante della strada statale 16 Adriatica è un'opera fondamentale ed è attesa dai territori perché importante sia dal punto di vista economico sia da quello ambientale, visto che allontana il traffico dalle aree urbane". "Per l'approvazione del progetto creato da Anas - ha aggiunto - erano stati necessari più di tre anni e già nel corso dell'ampliamento dell'A14 erano state realizzate alcune infrastrutture di servizio. Inoltre le motivazioni con cui il ministero dell'Ambiente ha bocciato la proroga della Via sono ritenute, dai territori coinvolti, discutibili. Erano infatti riferite per la maggior parte alla qualità dell'aria che, per assurdo, peggiorerà nel caso l'opera non venisse realizzata. Il parere negativo sulla Via compromette un lavoro ventennale e rischia di far ripartire da zero l'iter. C'è tempo fino al 10 giugno per cambiare le sorti di quest'opera".

Potrebbe interessarti

  • I 10 top ristoranti dove mangiare sano più 3 ristoranti esclusivamente Bio

  • "Il parchetto di Miramare tra sbandati che bivaccano ed escrementi umani ovunque"

  • Lavare le mani: i 7 momenti in cui è fondamentale per evitare infezioni batteriche

  • Caldo in auto: ecco come viaggiare freschi

I più letti della settimana

  • Doppia scossa di terremoto fa tremare la provincia

  • Investimento mortale sulla linea ferroviaria, stop ai treni sulla linea adriatica

  • Tenta di salvare il figlio dal suicidio, l'anziano padre in gravi condizioni

  • Il Sole 24 ore incorona Rimini come capitale dell’italian lifestyle

  • Notte brava con trans e cocaina, pizzaiolo rapinato dopo il festino

  • Smontano la cassaforte nella stanza dell'hotel e fuggono con 40mila euro di gioielli

Torna su
RiminiToday è in caricamento