7 luoghi da vedere a Rimini in un giorno

Cosa si può vedere in un giorno a Rimini? La risposta l’abbiamo cercata su TripAdvisor. I luoghi sono molti e per questo segnaliamo quelli da vedere e visitare per vivere un weekend più culturale e artistico, secondo TripAdvisor

Per molti Rimini è sinonimo di spiagge, divertimento e sport. Ma in realtà non è solo questo, anzi considerarla semplicemente come una città dove trascorrere le vacanze tra mare e locali notturni è riduttivo. Rimini è, infatti, ricca di storia. Affonda le sue radici in tempi antichissimi e lo dimostrano l’architettura cittadina ed i suoi tanti monumenti, come l’Anfiteatro, la Rocca Malatestiana, l’Arco di Augusto o il Tempio Malatestiano. Monumenti che segnano la traccia delle diverse dominazioni: Malatesta, Bizantini e Longobardi. Popolazioni arrivate a Rimini grazie ai Romani che fecero partire dalla città la via Flaminia e la via Emilia, le due arterie principali che collegano la prima Rimini a Roma, la seconda Rimini a Piacenza.

Una città tutta da riscoprire e visitare. Ma cosa si può vedere in un giorno a Rimini? La risposta l’abbiamo cercata su TripAdvisor. I luoghi sono molti e per questo segnaliamo 7 luoghi da vedere e visitare per vivere un weekend più culturale e artistico. Ecco la classifica di Tripadvisor suddivisa per luoghi storici, chiese, luoghi di interesse, siti storici. Abbiamo preso i primi due di ogni categoria.

Chiese

1. Tempio Malatestiano, Via IV Novembre
Al primo posto tra le chiese e cattedrali svetta il Tempio Malatestiano. Rinnovato completamente sotto la signoria di Sigismondo Pandolfo Malatesta, con il contributo di artisti come Leon Battista Alberti, Matteo de' Pasti, Agostino di Duccio e Piero della Francesca, è, nonostante sia rimasta un’opera incompiuta, l'opera chiave del Rinascimento riminese ed una delle architetture più significative del Quattrocento italiano in generale. È un gioiello di rara bellezza. Una tappa obbligata se si viene a Rimini

2. Chiesa San Giovanni Evangelista, via Cairoli, 14
L’imponente chiesa è stata edificata dai monaci Agostiniani alla fine del XIII secolo. La facciata è oggi profondamente rimaneggiata dagli interventi settecenteschi che hanno alterato anche la fisionomia degli interni, ma le fiancate scandite da sottili lesene costituiscono una testimonianza dell'architettura religiosa gotica a Rimini. Nel campanile si ammirano le Storie della Vergine e alle pareti dell’abside, Cristo, Madonna in Maestà, Noli me tangere, le Storie di San Giovanni Evangelista. Nella fabbrica di Sant'Agostino sembra abbiano iniziato il loro prestigioso cammino pittori cui si deve la fama della Scuola del Trecento riminese quali i fratelli Giovanni, Giuliano e Zangulus. La pittura trecentesca fu celata da interventi successivi finchè nel 1916 un forte terremoto ne rivelò la presenza. Soltanto nel 1926 si potè procedere allo strappo e al restauro del maestoso Giudizio universale dipinto sull’arco trionfale, ora al Museo della Città.

Luoghi storici

3. Pescheria Vecchia di Piazza Cavour

Tra i luoghi storici ritroviamo al primo posto la Pescheria Vecchia. Camminando per suoi vicoli si coglie l’essenza della città. Sicuramente si rimane stregati dalle geometrie delle sue stradine e della galleria di archi. Nata dall’ingegno dell’architetto Buonamici, sotto questi archi si trovano i banchi in pietra sui quali in passato veniva venduto il pesce fresco. Oggi sono i luoghi preferiti dai giovani dove sedersi ad ogni ora del giorno e della notte. Questo è di sicuramente il posto ideale per due chiacchiere con gli amici di fronte a un bicchiere di vino o ad una birra, preso in uno dei tanti locali caratteristici presenti tra i suoi vicoli. Un luogo affascinante quanto romantico. Non si può non andare.  

4. Piazza Cavour e Piazza tre martiri

Rimini è ricca di piazze che profumano di storia. TripAdvisor mette al primo posto piazza Cacour tra i luoghi e punti d’interesse e al secondo posto dopo la Pescheria Vecchia, piazza Tre Martiri. Quest’ultima era l’antico foro romano, mentre Piazza Cavour in epoca medievale era il luogo più regale e importante grazie alla presenza dei suoi edifici storici come il Palazzo dell’Arengo, quello del Comunale e il Palazzo Podestà. Tutti luoghi da visitare e ammirare. E tra queste perle antiche al centro ritroviamo il vero simbolo della piazza la Fontana della Pigna,  da sempre punto di ritrovo per i riminesi.

Luoghi e punti d'interesse

5. Domus del Chirugo, piazza Ferrari

Il centro storico di Rimini è un prezioso scrigno che racchiude bellezza, arte, storia e vitalità. Camminando tra le piazze e i vicoli ve ne renderete conto e arriverete davanti alla Casa del Chirurgo,  un prezioso scavo archeologico in Piazza Ferrari, risalente al II secolo d.C. E’ un esempio di architettura romana con le sue stanze dai pavimenti musivi e i soffitti e le pareti decorate da affreschi policromi. La Domus romana appartenuta a un medico con una stanza interamente adibita ad ambulatorio in cui ammirare ferri chirurgici, arredi tipici, una lunga serie di decorazioni e anche splendidi mosaici.  

Luoghi famosi

6. Ponte di Tiberio

Sempre di epoca romana il ponte di Tiberio sul fiume Marecchia fu iniziato da Augusto, e poi portato a termine da Tiberio, per questo ancora oggi porta il suo nome. Il ponte realizzato in pietra d’Istria è un esempio dell’imponente grandezza delle costruzioni romane e della loro abilità tecnica e segna l’inizio della via Emilia. È uno dei simboli della città. Il ponte è sopravvissuto alle tante vicende che hanno rischiato di distruggerlo: dai terremoti alle piene del fiume, dall’usura agli episodi bellici quali l’attacco inferto nel 551 da Narsete, durante la guerra fra Goti e Bizantini di cui restano i segni nell’ultima arcata verso il borgo San Giuliano, e, da ultimo, il tentativo di minarlo da parte dei Tedeschi in ritirata. Oggi la passeggiata sul ponte è davvero magica: si respira storia e modernità ad ogni passo e si può ammirare un magnifico tramonto. 

7. Il Borgo di San Giuliano

Il borgo di San Giuliano è un altro luogo da visitare sia perché qui nacque il Maestro Federico Fellini sia perché camminando per i vicoli si respira lo stile felliniano tra i murales che ricordano il grande regista e i luoghi delle scene tratte dai suoi film. Infine, dopo aver visitato tutti i luoghi del grande regista è d’obbligo fare un salto nell’Abbazia di San Giuliano, che dà il nome al borgo e che contiene una splendida opera di Paolo Veronese.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Roberto Casadei, un cantore della Romagna

  • Stroncato da un malore durante la pedalata, ciclista perde la vita in strada

  • Picchiata dal marito costretta a un escamotage per chiedere aiuto ai carabinieri

  • Guida senza patente e fornisce le generalità della gemella sperando di farla franca

  • Sesso a tre col transessuale finisce a sassate, nei guai coppia di fidanzati

  • Sieropositivo faceva sesso con diverse donne conosciute in chat, una è stata infettata: arrestato

Torna su
RiminiToday è in caricamento