7 cose da fare se smarrisci il bagaglio in aeroporto

Sei atterrato nel luogo delle tue vacanze, non trovi più le valige in aeroporto e non sai cosa fare? Segui le istruzioni di Federconsumatori

Finalmente si parte per le vacanze! Check in fatto, non resta che godersi il viaggio fino a destinazione, ma una volta scesi dall’aereo ed entrati in aeroporto cerca e ricerca, il nostro bagaglio non compare sul nastro trasportatore.

La prima cosa che ci chiediamo è: sono all’uscita giusta?

Poi iniziamo ad andare a controllare tutti i nastri trasportatori della sala. Non si sa mai che il personale abbia fatto confusione! Controlli e ricontrolli, ma niente. Nessuna traccia del bagaglio Farsi prendere dal panico non serve a nulla, puó succedere qualche inconveniente e poi a tutto c'è rimedio.

La soluzione arriva da Federconsumatori che fornito alcune istruzioni per affrontare questa spiacevole situazione, tenendo comunque presente che di solito l'80% dei bagagli smarriti viene ritrovato entro 24 ore, il restante 20% entro 3 giorni. 


Le 7 cose da fare da sapere tra danni, assicurazioni, rimborsi

  • Hai diritto al rimborso se al momento dell’arrivo in aeroporto il bagaglio risulta smarrito: per ottenere il rimborso, è necessario rivolgersi all'Ufficio oggetti smarriti (Lost and found) esibendo il biglietto aereo e lo scontrino bagagli, per poi procedere alla compilazione dell’apposito modulo PIR (Property Irregurarity Report) in cui descrivere con la maggior precisione possibile le valigie smarrite. 
  • Molte compagnie adottano la policy che prevede l’erogazione di una cifra di denaro per le piccole spese (spazzolino da denti, rasoio, pigiama ecc.) ai passeggeri non residenti nel luogo di arrivo il cui bagaglio smarrito non venga rintracciato entro 24 ore dall’atterraggio (è bene conservare gli scontrini degli acquisti effettuati).
  • Per voli assicurati da compagnie UE in tutto il mondo è possibile ottenere un rimborso massimo di 1200 euro nel caso in cui il bagaglio risulti definitivamente smarrito, danneggiato o consegnato.
  • Le compagnie aeree che non aderiscono alla Convenzione di Montreal del 1999 prevedono, in caso di smarrimento o danneggiamento del bagaglio, un risarcimento fino a 20 euro per kg per arrivare fino a un massimo di 388 euro solo nel caso in cui il danno sia imputabile al vettore.
  • I danni, pena la decadenza, devono essere denunciati alla Compagnia entro 7 giorni in caso di danneggiamento del bagaglio ed entro 21 giorni per ritardata consegna.
  • E’ possibile stipulare polizze assicurative contro il furto e la perdita dei bagagli che permettono, a fronte di un esiguo premio, di avere indennizzi superiori a quelli offerti dalle compagnie aeree, di navigazione o ferroviarie. Suggeriamo inoltre di pagare eventualmente il biglietto con una carta di credito che includa un'assicurazione (prevista dalle carte di credito più diffuse).
  • Per i voli aerei è possibile, al momento del check-in, chiedere di usufruire della “Dichiarazione di valore” (valida solo per i viaggi interamente effettuati con la stessa Compagnia) che permette di elevare il limite di responsabilità del bagaglio registrato.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: ecco cosa cambia nel 2020

  • Oggi Simoncelli avrebbe compiuto 33 anni: buon compleanno Sic

  • In casa oltre 33mila euro falsi, autotrasportatore arrestato dai carabinieri

  • Automobilisti troppo spericolati, la Municipale intensifica i controlli con gli autovelox

  • Alberta Ferretti sfila con la nuova collezione a Rimini e sarà uno show in omaggio a Fellini

  • Nel mini market spunta anche della droga, arrestato il titolare

Torna su
RiminiToday è in caricamento