Basket femminile, la RenAuto allunga la striscia vincente

La RenAuto tornerà in campo a Forlì domenica 17 febbraio, alle ore 18.00, per il match con la Libertas Rosa

In una Carim gremita la RenAuto torna in campo a due giorni dal "ratto" di Forlì, per allungare a tredici la striscia vincente.  Novelli, La Forgia, Farinello, Palmisani e Renzi compongono il quintetto di partenza scelto da coach Pier Filippo Rossi. Farinello da tre segna i primi punti della gara e di lì a poco Renzi firma il 5-0. A metà primo quarto Palmisano con una sospensione dal gomito realizza il canestro il 10-1. La difesa dell'Happy è asfissiante e Ravenna non riesce a trovare la via del canestro. Il Capra Team, allora, si mette a zona e questo complica un po' la vita all'attacco rosanero: le ospiti si riavvicinano, 12-7. Una gran tripla di Lazzarini dall'angolo rimette tra le due squadre tre possessi di distanza, 17-8, al primo mini-intervallo. Due triple consecutive, di Palmisani e Palmisano, aprono il secondo quarto per il nuovo massimo vantaggio, 23-8. La RenAuto in attacco è scatenata: la palla gira benissimo e, quando questo non succede, arriva il taglio giusto per un canestro in penetrazione. Ancora Lazzarini dalla lunga brucia la retina, 28-12 a poco meno di 5' dall'intervallo. Con 2'45" da giocare Novelli ruba palla con una grandissima difesa, si lancia in contropiede e subisce un clamoroso antisportivo che la stessa playmaker dalla lunetta e Borsetti, sull'attacco successivo, capitalizzano al meglio, 32-16. All'intervallo la RenAuto ha 16 punti di vantaggio, 34-18. La ripresa comincia come si era chiuso il primo tempo: l'Happy gioca una pallacanestro fluida ed efficace, che produce un immediato parziale di 5-1 per il 40-20. La qualità del gioco rosanero entusiasma i tifosi, che si godono l'intensità difensiva e le ripartenze che ne scaturiscono: a metà quarto un contropiede ben orchestrato da Palmisano, Farinello e La Forgia consente a quest'ultima di realizzare iil canestro del 44-21. Ravenna sbaglia tantissimo, questo è vero, ma non riesce a prendersi un solo tiro pulito, perché le rosanero tengono sempre l'uno contro uno e sporcano le traiettorie di passaggio. Quattro punti di Pignieri a 1' dall'ultima pausa valgono il 55-23 con cui si chiude la frazione. La RenAuto non ne vuole sapere di smettere di giocare e continua a segnare: la terza tripla di Lazzarini e un'altra ricezione profonda di Renzi valgono il 62-27. Il finale di gara non ha molto da dire, l'Happy vince 65-39 e riceve il meritatissimo e prolungato applauso del pubblico. «Se vinciamo partite come quella di giovedì a Forlì significa che siamo in fiducia - spiega coach Rossi -, che abbiamo preso consapevolezza. E' una bella soddisfazione allenare un gruppo ad ottenere certi risultati. Ravenna ci ha lasciato giocare ed in questo momento siamo un gradino sopra: nella difesa a uomo a metà campo siamo molto solide e in attacco stiamo lavorando per avere più fluidità. Sono contento perché il gruppo mi sta dando la massima disponibilità. Dobbiamo lavorare bene nelle prossime due settimane per provare a chiudere il campionato». La RenAuto tornerà in campo a Forlì domenica 17 febbraio, alle ore 18.00, per il match con la Libertas Rosa.  

Potrebbe interessarti

  • Pulire i vetri: addio agli aloni su finestre e specchi

  • "Il parchetto di Miramare tra sbandati che bivaccano ed escrementi umani ovunque"

  • Stop al sudore: come scegliere il deodorante giusto per la tua pelle

  • Gli odori, i ricordi, il marketing e la Sindrome di Proust

I più letti della settimana

  • Fulmine centra azienda agricola, vasto incendio nel deposito delle rotoballe

  • Investimento mortale sulla linea ferroviaria, stop ai treni sulla linea adriatica

  • Doppia scossa di terremoto fa tremare la provincia

  • Lui, lei e l'altro, il triangolo amoroso finisce con pugni e schiaffi nel parco

  • Il Sole 24 ore incorona Rimini come capitale dell’italian lifestyle

  • Perde il controllo e si schianta contro un albero, centauro deceduto sul colpo

Torna su
RiminiToday è in caricamento