Basket femminile, la RenAuto mantiene imbattibilità e testa della classifica

La RenAuto tornerà in campo a Cervia giovedì dicembre, alle ore 20.15, per il match con l'Hellas Basket.

Sul parquet “amico” della Carim la RenAuto di coach Pier Filippo Rossi trova contro Budrio la quinta vittoria consecutiva, mantenendo imbattibilità e testa della classifica. Senza Re e Pignieri le rosanero partono con un quintetto composto da: Novelli, Nanni, Palmisano, Farinello e Renzi. Inizia meglio Budrio che segna due volte e si porta avanti sullo 0-4; risponde Novelli che, con un canestro ed una tripla ribalta la situazione, 5-4. Si gioca ad un ritmo forsennato, con tanti errori e difese che non riescono a schierarsi; ne esce una gara a punteggio basso con Budrio che a metà primo quarto trova il nuovo vantaggio sul 5-6.

In questa fase l’Happy fatica non poco a rimbalzo difensivo e concede tanti secondi tiri alle ospiti che, fortunatamente, non capitalizzano. Per aumentare la presenza fisica in area coach Rossi manda in campo Varlamova, che ripaga subito la scelta con un bel canestro in reverse e la “legna” che mancava.

Il finale di frazione è combattuto e le squadre si rispondono colpo su colpo, con Budrio che riesce a mantenere un possesso di vantaggio al primo mini-intervallo, 11-13.

Al ritorno in campo la RenAuto ha ben altra verve ed infatti piazza subito un 10-0 di parziale che costringe le ospiti al time-out. Non basta la sospensione, però, a rallentare le ragazze di coach Rossi, che incrementano il vantaggio e toccano il +14, 32-18, con un canestro di Farinello.

Budrio è comunque viva e con tre triple negli ultimi minuti di primo tempo dimezza lo svantaggio. Si va così al riposo lungo con l’Happy avanti 32-25.

Il secondo tempo ripropone il canovaccio iniziale: si corre e si sbaglia tanto e servono così quasi 2’30” perché Novelli con due liberi cambi il punteggio, 34-25.

L’Happy pasticcia in attacco, ma quantomeno compensa con una difesa energica e dei buoni rientri, che consentono di non pagare dazio per le troppe palle perse.

Dopo oltre 5’ di terzo quarto il punteggio parziale è di 2-2 e serve un canestro di Varlamova per interrompere la siccità offensiva del match.

In chiusura di frazione, tuttavia, la RenAuto riallunga grazie ad una difesa ermetica, appena 4 punti subiti in 10’, e trova con Lazzarini, proprio sulla sirena, la pesantissima tripla del 43-29.

Il primo canestro dell’ultimo quarto lo segna Varlamova dopo quasi 3’ di gioco: è il canestro del nuovo massimo vantaggio, +16 sul 45-29.

La RenAuto continua a difendere con grande aggressività e Budrio fatica terribilmente a trovare la via del canestro; in generale, comunque, la stanchezza si fa sentire, a scapito della lucidità offensiva delle due squadre.

L’Happy fa comunque tutto il necessario per gestire con tranquillità la dote accumulata e porta così a casa il quinto meritatissimo successo in altrettante gare disputate.

Finale alla Carim: RenAuto batte Budrio 52-39.

«Sapevamo che sarebbe stata una gara a punteggio basso - spiega coach Rossi -, perché Budrio gioca così: partita brutta, ma vincere le partite brutte è un segnale positivo. Abbiamo tenuto in difesa, aspetto importantissimo anche in prospettiva, visto che ci aspettano avversarie ostiche. Dobbiamo migliorare a livello di esecuzione e concentrazione nei giochi d’attacco, ma è una vittoria pesante che ci permette di rimanere in testa alla classifica. Le ragazze stanno lavorando bene, niente da dire sull’attitudine e su quello che mettono in campo: oggi avevamo rotazioni più corte, con due assenze importanti e Palmisano febbricitante e siamo arrivati in fondo col fiato un po’ corto, ma partite del genere l’anno scorso le perdevamo». La RenAuto tornerà in campo a Cervia giovedì dicembre, alle ore 20.15, per il match con l'Hellas Basket.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Una scatola di reperti archeologici fa scattare l'allarme bomba

  • Cronaca

    Costringono la figlia a vivere secondo il Corano e le combinano un matrimonio

  • Cronaca

    Duplice omicidio Nusdorfi-Mannina, condannato lo zio del killer

  • Cronaca

    Protesta del gas, Sgr incontra i consumatori e avvia il controllo dei contatori

I più letti della settimana

  • Tremendo frontale, in condizioni disperate un bambino presente a bordo

  • Si schianta contro il guardrail e precipita in una scarpata: muore un centauro

  • Ristorante boicottato per razzismo: "Chiudo, non ne posso più, terrò aperto solo l'hotel"

  • Accampati tutta la notte fuori dal negozio per accaparrarsi i capi di Stone Island

  • Selvaggia Lucarelli: "Della Sarti girano foto più hot di quelle apparse in questi giorni"

  • Serate danzanti clandestine, denunciato il gestore del locale

Torna su
RiminiToday è in caricamento