Basket, grande vittoria per il Bellaria tra le mura amiche del PalaTenda

I biancoblu, in un momento del campionato non semplice, dimostrano tutta la loro fame di vittoria e offrono una prova di grande carattere

Grande vittoria per il Bellaria Basket, che tra le mura amiche del PalaTenda batte Selene Sant’Agata per 73-59. I biancoblu, in un momento del campionato non semplice, dimostrano tutta la loro fame di vittoria e offrono una prova di grande carattere, conducendo dal primo all’ultimo minuto e guadagnando altri due punti fondamentali, che consentono ai bellariesi di mantenere il primo posto con quattro punti di vantaggio sulle inseguitrici dirette. In quintetto per i padroni di casa c’è Distante al posto di Tassinari, non al meglio a causa di un problema alla schiena, mentre Mazzotti e Foiera stringono i denti e scendono in campo alla palla a due, assieme a Galassi e a Gori. Dall’altra parte, il centro Totaro parte dalla panchina, al rientro da un infortunio al pollice.

Pronti via e il Bellaria scappa sul 12-0, con un ottimo movimento di palla e una difesa che non lascia passare nulla per i primi 7’. Totaro segna e prova a guidare i suoi, ma i biancoblu si appoggiano sotto canestro a Foiera e così il primo quarto finisce 22-10. I padroni di casa faticano un po’ più del dovuto a trovare canestri, mentre Sant’Agata aumenta la fisicità e rosicchia qualche punto, grazie ai canestri di Spinosa e di Totaro: si va quindi negli spogliatoi sul 35-29. Nel terzo quarto il copione non cambia: Bellaria avanti, e gli ospiti ad inseguire: Galassi e Foiera macinano punti, Tassinari con carattere porta i suoi sul +11, ma il Selene non molla ed il terzo parziale si conclude sul 53-45. Benzi e Distante riportano in doppia cifra il vantaggio dei biancoblu, poi la bomba del capitano è il preludio al ‘Galassi show’ che di fatto chiude i giochi. Gioco da tre punti, e due triple: il tabellone recita 71-52 con 3’ da giocare: è il colpo del K.O. Coach Domeniconi svuota la panchina e ritorna in campo anche Alessio Demaio, dopo un infortunio alla gamba che lo aveva tenuto fermo per tre mesi, il quale festeggia con un sontuoso euro-step: finisce 73-59.

“Non siamo in un momento di forma splendida, ma la squadra sta dimostrando il carattere e la volontà di portare a casa il risultato con la difesa, guadagnandosi la ‘pagnotta’ grazie al duro lavoro - commenta a fine partita coach Domeniconi -Quella di stasera è una vittoria molto importante che ci permette di mantenere il +4 in classifica, inoltre giocatori che solitamente non hanno tanti minuti, come Distante, in questa partita hanno avuto più spazio dando un ottimo contributo, mentre Foiera, Tassinari e Mazzotti sono scesi in campo nonostante non fossero al 100%, disputando un’ottima prestazione. Ora ci attende un tris di partite veramente complicato: sabato affronteremo Cesena, reduce dai successi contro Forlimpopoli, Sant’Agata e Ferrara, squadre di alta classifica, mercoledì 13 il derby con Riccione e venerdì trasferta a Giardini Margherita. Adesso ci godiamo comunque questa meritata vittoria, ma da martedì dovremo preparare al meglio questo ‘tour de force’, quindi testa bassa e pedalare!”.

BELLARIA BASKET 73-59 SELENE SANT’AGATA 

BELLARIA: Mazzotti 5, Galassi 20, Gori 2, Distante 4, Foiera 20, Maralossou 4, Tassinari 8, Benzi 8, Demaio 2, Tongue, Benedettini, Sirri. All.: Domeniconi

SELENE: Scaccabarozzi, Spinosa 5, Bergantini 13, Vignudelli, Mastrilli 8, Totaro 22, Caprara 4, Baldrati 5, Camorani 2, Tarroni, Dalpozzo. All.: Dalpozzo 

PARZIALI: 22-10, 35-29, 53-45

ARBITRI: Pasetti e Fiocchi.

Potrebbe interessarti

  • Pulire i vetri: addio agli aloni su finestre e specchi

  • "Il parchetto di Miramare tra sbandati che bivaccano ed escrementi umani ovunque"

  • Stop al sudore: come scegliere il deodorante giusto per la tua pelle

  • Gli odori, i ricordi, il marketing e la Sindrome di Proust

I più letti della settimana

  • Fulmine centra azienda agricola, vasto incendio nel deposito delle rotoballe

  • Investimento mortale sulla linea ferroviaria, stop ai treni sulla linea adriatica

  • Lui, lei e l'altro, il triangolo amoroso finisce con pugni e schiaffi nel parco

  • Il Sole 24 ore incorona Rimini come capitale dell’italian lifestyle

  • Perde il controllo e si schianta contro un albero, centauro deceduto sul colpo

  • A Miramare gli hotel dell'orrore: strutture in pessime condizioni igienico sanitarie

Torna su
RiminiToday è in caricamento