Beach protagonista a Bellaria: ben 1.500 partecipanti al Kiklos Sand Volley

In spiaggia anche Serena Ortolani, campionessa d’Italia con la Pomì Casalmaggiore A1 insieme a Davide Mazzanti, suo allenatore nonché marito, che hanno partecipato con grande piacere anche alle iniziative solidali a sostegno di RiminiAIL di domenica pomeriggio

Come si suol dire “non c’è due senza tre”. La 16esimo edizione del Kiklos Sand Volley 3x3 maschile/femminile – 4x4 misto – 2x2 misto si è appena conclusa, dopo quattro giorni di sole, beach volley e tanti appuntamenti collaterali che hanno animato la spiaggia del Beky Bay e divertito ben 1.500 partecipanti, aumentati rispetto ai 1.000 del 2014. Tra questi, diversi gruppi affezionati e anche molti esordienti agli eventi Kiklos: li accomuna l’entusiasmo dimostrato dentro e fuori dai campi. Il ponte festivo ha permesso così una lunga maratona di sport che ha visto l’organizzazione di un terzo e nuovo torneo (il 2x2 misto) al termine degli altri storici 3x3 maschile e femminile e 4x4 misto.

Il successo di questa formula è ampiamente conclamato: fino a pochi minuti prima dell’inizio delle gare, le coppie hanno continuato a richiedere di poter partecipare a questo nuovo torneo, raggiungendo dunque un record con 95 squadre iscritte. Al termine di questo weekend speciale, la conclusione è una e solo una: bilanciare sport e ospitalità tipicamente romagnola, organizzare quante più iniziative possibili ovvero più formule di gioco e party serali diversificati e infine godere di un clima caloroso, sono gli ingredienti che caratterizzano gli eventi Kiklos e che piacciono a giocatori di tutte le età e di tutte le categorie. Come ogni anno, infatti, a Bellaria Igea Marina arrivano giocatori di alto livello. Tanto per citare alcuni nomi, la finale del 2x2 misto è stata vinta dalla coppia Gianluca Casadei, vice campione italiano in carica di beach volley, e Giulia Leonardi, libero indoor di serie A1 l’anno prossimo a Piacenza.

In spiaggia anche Serena Ortolani, campionessa d’Italia con la Pomì Casalmaggiore A1 insieme a Davide Mazzanti, suo allenatore nonché marito, che hanno partecipato con grande piacere anche alle iniziative solidali a sostegno di RiminiAIL di domenica pomeriggio, come la partita record 100 contro 100. Non solo, abbiamo fatto due chiacchiere con Raydel Romero Poey, cubano classe 1982 e 197 cm di altezza, opposto del Copra Piacenza (A1): è ormai un fedelissimo, schierato sia nel 3x3 maschile che nel 4x4 misto. Descrive in poche parole l’universo Kiklos: “Sono affezionato a questo posto. Ci ritroviamo tutti insieme, giochiamo, c’è sempre musica e ci divertiamo tantissimo. Sono anni che vengo, con i miei amici di Grosseto, sfioro sempre il primo posto ma conta più tutta l’atmosfera che ci circonda”. Conciso ma efficace.

Potrebbe interessarti

  • "L'ingresso della città tra incuria, degrado e inciviltà"

  • Bagno in mare dopo mangiato: quanto aspettare?

  • Alternative al Caffè: 9 sostitutivi energizzanti e salutari

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Le 'polpette di mammà' come a casa: la prima polpetteria della Romagna apre a Rimini

  • Fioritura di alghe, il mare di Rimini si tinge di rosso

  • Tremendo frontale, due feriti in gravi condizioni dopo lo schianto

  • Torna in mare il "Brilla&Billy", lo yacht di Lucio Dalla per anni in darsena a Rimini

  • Autovelox sulla SS16, il comune di Bellaria mette il "punto" sui limiti di velocità

  • Maturità 2019, tutti i diplomati del liceo scientifico Einstein: tanti i "bravissimi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento