Tris di medaglie: chiusa l'avventura olimpica a Nanchino di Simone Sabbioni

L’allievo di Luca Corsetti chiude così la sua “miniolimpiade” con un oro (100 dorso); un argento (4x100 stile) e un bronzo (50 dorso) e il sesto posto di venerdì

La straordinaria avventura di Simone Sabbioni alle Olimpiadi giovanili di Nanchino, si è chiusa venerdì con un sesto posto nella finale dei 200 dorso nuotando in 2’00”33 a 3”39 dal vincitore, il cinese Guangyuang Li. Una gran bella prestazione dato che il 17enne della Perla Verde non aveva mai nuotato così forte i 200, una gara che, almeno per ore, è meno nelle sue corde. Il suo personale precedente era infatti di 2’01”27.

Su questa distanza, il riccionese della Polisportiva Comunale / Pro Swimm SS9 aveva nuotato in 2’02”51 in mattinata, finendo secondo nella sua batteria dietro l’inglese Luke Greenbank (2’00”83) e piazzandosi al settimo posto complessivo. L’allievo di Luca Corsetti chiude così la sua “miniolimpiade” con un oro (100 dorso); un argento (4x100 stile) e un bronzo (50 dorso) e il sesto posto di venerdì.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Lo spacciatore consegna a domicilio facendosi portare dal taxi

  • Cronaca

    Geloso della fidanzata che lavora nel night, cerca di dar fuoco al locale

  • Cronaca

    Controllati i frequentatori delle sale scommesse, quasi la metà erano pregiudicati

  • Sport

    Lontano dal "Neri" non si vince: il Rimini ko contro la Samb

I più letti della settimana

  • Camion danneggia il cavalcavia: Statale 16 Adriatica chiusa in entrambe le direzioni

  • Nell'ospizio degli orrori gli anziani lasciati senza cibo e nella sporcizia

  • Tragedia sulle strade, ciclista muore travolto da un mezzo pesante

  • Natale e Capodanno "bollente": le coppie cercano l'eros a Saludecio

  • La "collina degli orrori", scoperto ospizio dove gli anziani venivano maltrattati

  • Nella sua scuderia di lucciole anche moglie e sorella mandate in strada a prostituirsi

Torna su
RiminiToday è in caricamento