Superbike, anche Davies ai box per la festa Ducati: "La caduta poteva avere conseguenze peggiori"

La presenza del gallese ha ridato sorrisi e carica al team Ducati Aruba, che ha conquistato la manche con uno splendido Marco Melandri

Davies ai box, Foto di Marzio Bondi

Una domenica da ospite ai box. Chaz Davies, dimesso dall'ospedale Infermi di Rimini, e subito corso domenica al Misano World Circuit per sostenere il team per Gara 2. La presenza del gallese ha ridato sorrisi e carica al team Ducati Aruba, che ha conquistato la manche con uno splendido Marco Melandri. Impossibilitato a correre a causa della frattura del processo trasverso della vertebra L3 ed una contusione al pollice sinistro, riportate nel pauroso incidente con Jonathan Rea, il numero 7 osserverà ora un periodo di riposo con l’obiettivo di tornare in pista per l’ottavo round della stagione, in programma a Laguna Seca dal 7 al 9 luglio. "Non è mai ideale essere in pista senza poter correre, ma era importante essere qui a fare il tifo e onestamente sono felice perché la caduta poteva avere conseguenze peggiori - ha commentato Davies -. Non sono al massimo della condizione, nei prossimi giorni ci concentreremo sul recupero. Lunedì farò una visita da uno specialista e poi faremo un piano sulla base delle sue raccomandazioni. L’obiettivo è correre a Laguna Seca".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresa al ristorante: arrivano gli ospiti di 'Ballando con le Stelle'

  • Spaccata nella boutique, razzia di costosi capi di abbigliamento e borse griffate

  • La gelosia e i maltrattamenti dietro il feroce pestaggio di Sant'Andrea in Besanigo

  • Trovato massacrato di botte, regolamento di conti in un campo

  • Fratelli separati alla nascita, la sorella scomparsa riappare a Cattolica dopo 50 anni

  • Banda del bancomat in azione, malviventi messi in fuga dai carabinieri

Torna su
RiminiToday è in caricamento