Cinquina della Virtus alla Decima SC, Battarra: "Un piccolo passo verso i nostri obiettivi"

Il primo obiettivo della stagione è quello di arrivare fra le prime quattro in classifica, per poter così accedere al primo turno di Coppa Italia, e una vittoria del genere va in questa direzione

La Virtus torna a vincere e lo fa in grande stile, superando con una prestazione convincente e ricca di gioco la Decima Sport Camp per 5-1. Le romagnole ritrovano così, dopo le ultime tre giornate non proprio positive, i 3 punti e mandano un forte segnale alle dirette concorrenti: il primo obiettivo della stagione è quello di arrivare fra le prime quattro in classifica, per poter così accedere al primo turno di Coppa Italia, e una vittoria del genere va in questa direzione.

Silvia Battarra, una delle storie più belle di questa stagione virtussina, è stata domenica – alla sua seconda presenza stagionale – una delle migliori in campo. Nei minuti in cui è stata impiegata si è fatta sempre trovare pronta, aiutando la squadra in diverse situazioni ed andando in gol: un ulteriore sintomo di quanto questo collettivo sia forte. Lei, inoltre, è una delle ragazze della vecchia guardia, quella che si è conquistata l’anno scorso con una splendida cavalcata la promozione a questa A2, ed è forse anche per questo che sa quanto sia importante questo risultato: "Venivamo da un brutto periodo e serviva una prestazione così per risollevare il morale di tutte noi. Dobbiamo essere contente per questa vittoria perché forse può non voler dire ancora molto, ma è un piccolo passo per ricominciare la salita".

Ma per Silvia è stata anche una grandissima giornata a livello personale: "Sono riuscita a giocare con continuità e ovviamente sono contentissima per il mio gol, ma anche più in generale della mia prestazione. In occasione della mia rete devo tanto anche a Fulvia Dulbecco che mi ha servito ottimamente, perché, come per ogni rete, anche questa è frutto di un grande lavoro di squadra. Ora spero di continuare a migliorare, di continuare a crescere e la giornata di oggi per me può voler dire questo: è una conferma dei sacrifici e del lavoro che sto facendo".

La partita

Il primo tempo le ragazze di Imbriani lo giocano con brillantezza e organizzazione, sia difensiva che offensiva. Il gol che sblocca l’incontro arriva al 4’ e indirizza sin da subito le sorti del match, con la Virtus che trova ulteriore coraggio e le ospiti che faticano a compattarsi. L’1-0 porta la firma di Mencaccini, brava a trovare con forza il primo palo da fuori area dopo un intelligente uno-due con Falcioni. Poco dopo arriva anche il raddoppio, questa volta con Venturelli che, sugli sviluppi di un’azione un po’ confusa, riceve da Falcioni per concludere a rete da ottima posizione. Al 13’ Dulbecco è autrice di una intraprendete aziona in solitaria sulla fascia sinistra, dove salta due avversarie per poi andare al tiro deviato miracolosamente in corner. Pochi secondi dopo è ancora Dulbecco a rendersi pericolosa, sfruttando al meglio una sponda di Falcioni, ma questa volta la sua conclusione si spegne sul palo. L’assolo della Virtus prosegue fino al fischio degli arbitri che manda le squadre al riposo: la prima frazione si chiude così sul 2-0, anche se per la mole di gioco creata lo scarto nel risultato potrebbe essere più ampio.

La ripresa si apre con un’intuizione di Venturelli che fa perno con il corpo su Falla ritrovandosi fronte alla porta, il tiro però, da posizione leggermente defilata, finisce sull’esterno della rete. In uno dei migliori momenti delle padrone di casa, arriva il sorprendente gol delle emiliane che potrebbe riaprire i giochi: Ricci vince un rimpallo con Mancarella e si ritrova a giostrare un due contro uno con Della Corte, serve così a centro area Rocca che deve solo accomodare in rete il pallone. Il vantaggio ora dimezzato potrebbe togliere fiducia alle virtussine, che invece reagiscono alla grande guidate da Mencaccini che ci prova da buona posizione calciando a lato di un soffio.
La carica suonata dal capitano viene presto colta anche dalle compagne: Dulbecco, al 7’, con un grande break a centrocampo interrompe l’azione della Decima e guida la transizione; con grande tempismo e precisione serve per Battarra che rientra sul destro e la piazza all’angolino da dentro l’area, per il gol del 3-1. Poco dopo Battarra è ancora protagonista con un grande spunto, quando sulla destra va via a Falla per poi andare a concludere con un destro che esce di poco e colpisce l’esterno della rete, dando solo l’illusione della doppietta. Tuttavia, il gol è nell’aria e arriva al 9’, sugli sviluppi di un ottimo schema da corner che finalizza Falcioni, tutta sola sul secondo palo dove non può sbagliare. In chiusura c’è ancora spazio per le emozioni: prima è Della Corte a sventare il ritorno delle emiliane con un grande intervento a tu per tu con Bagnoli; poi Venturelli chiude definitivamente i giochi sul 5-1, trovando così anche la doppietta personale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresa al ristorante: arrivano gli ospiti di 'Ballando con le Stelle'

  • Spaccata nella boutique, razzia di costosi capi di abbigliamento e borse griffate

  • Insieme nella vita e nel lavoro, marito e moglie riaprono il supermercato in via della Fiera

  • Fratelli separati alla nascita, la sorella scomparsa riappare a Cattolica dopo 50 anni

  • Un locale del Borgo San Giuliano premiato tra i migliori 50 ristoranti low cost d'Italia

  • Investe una donna con i suoi tre cani sulle strisce pedonali e scappa: è caccia al pirata

Torna su
RiminiToday è in caricamento