Ducati a Misano con tre punte. Dovizioso: "Sono in forma". Petrucci: "Darò il Massimo". Pirro: "Sono fiducioso"

Il primo contatto con la pista avverrà venerdì 1alle 9:55 per la prima sessione di prove libere. La gara è in programma domenica alle 14, sulla distanza di 27 giri.

Quella di Misano è il round di casa per la Ducati, con sede a Bologna Borgo Panigale, ma anche per Andrea Dovizioso, Danilo Petrucci e Michele Pirro. La rossa si presenterà al Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini con tre punte. Anche se l'ultima gara a Silverstone si è conclusa per Andrea Dovizioso con il brutto incidente alla prima curva, il morale del Ducati Team è alto e i due piloti ufficiali sono pronti ad affrontare gli ultimi tre mesi del campionato con grande ottimismo.

Dovizioso, smaltiti i danni fisici riportati nel GP di Gran Bretagna, proverà a ripetere questo fine settimana i risultati degli ultimi due anni a Misano: nel 2018 ha dominato la gara fin dalle prime battute e ha ottenuto una delle vittorie più belle della sua carriera mentre nel 2017, sotto una forte pioggia, è arrivato al traguardo in terza posizione. "Dopo l'incidente in Inghilterra sono fortunato a poter partecipare senza problemi fisici al Gran Premio di San Marino, perché la caduta di Silverstone è stata molto dura e le conseguenze sarebbero potute essere molto peggiori - afferma il forlivese -. Durante i due giorni del test non ero ancora al 100% ma adesso sto bene, sono in forma e ho una gran voglia di correre su questo circuito che per me è speciale, vicino a casa mia e dove sono sicuro che il supporto dei fan sarà fantastico. L'obiettivo è ripetere i risultati delle ultime due stagioni in cui siamo saliti sul podio e siamo stati competitivi per tutto il fine settimana".

Anche Danilo Petrucci è già salito sul podio di Misano. Il pilota di Terni è infatti arrivato secondo proprio nel 2017 alla guida della Desmosedici GP del Pramac Racing Team e quest’anno è deciso a migliorare sul circuito romagnolo i risultati delle ultime gare. Durante i due giorni di test andati in scena poco più di una settimana fa su questo stesso circuito, Petrucci ha girato con buone sensazioni e concluso con il secondo miglior tempo. “Correre in Italia è qualcosa di unico e se lo fai con una moto italiana come la Ducati è ancora più speciale - dice il ternano -. Nelle ultime gare siamo stati lontani dal podio ma dopo le buone sensazioni che ho provato nei test di qualche giorno fa qui a Misano posso dire di essere pronto per fare un weekend al massimo. Non sarà facile perché anche i nostri rivali hanno fatto due giorni di prove e sicuramente arriveranno preparati, ma io sono rimasto particolarmente soddisfatto del feeling che ho trovato con la moto e quindi sono molto fiducioso. Vedremo se le condizioni della pista saranno simili a quelle del test, perché sapere interpretare bene le condizioni dell'asfalto e il consumo delle gomme sarà fondamentale".

Per Pirro, iscritto alla gara come wild card, sarà il secondo gran premio della stagione dopo il Gran Premio d'Italia al Mugello concluso al settimo posto. "Finalmente siamo arrivati ​​a Misano e ho l'opportunità di correre un’altra gara in MotoGP - dice il pugliese -. Al Mugello sono rimasto abbastanza soddisfatto del mio risultato anche se penso che avrei potuto finire un po’ più avanti. Il mio obiettivo è quello di aiutare la squadra, ma voglio anche dimostrare a me stesso che posso essere sempre competitivo in gara. Dopo i due giorni di test tutti sappiamo che la temperatura dell'asfalto e la gestione delle gomme saranno fattori chiave per raggiungere un buon risultato in questo fine settimana, e siamo fiduciosi di poter fare una bella gara domenica". Il primo contatto con la pista avverrà venerdì 1alle 9:55 per la prima sessione di prove libere. La gara è in programma domenica alle 14, sulla distanza di 27 giri.

Foto di Marzio Bondi

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore sotto gli occhi del figlio, donna perde la vita investita da un'auto

  • Ascensore precipita con le persone dentro: diversi i feriti

  • Mitra e pistole, i rapinatori sequestrano i dipendenti della banca

  • Marquez-Rossi, clima infuocato a Misano. Lo spagnolo: "Io lotto per il Mondiale". La replica: "Mi ha ostacolato"

  • Vittorio Sgarbi promuove Gnassi, "lo avrei già nominato premier", e anticipa i progetti su Fellini

  • Marquez vince a casa di Rossi: "Avevo una motivazione in più". E alla festa del podio viene fischiato

Torna su
RiminiToday è in caricamento