Il riminese Carli a Terracina per preparare l’assalto all’Europeo

Il campione del mondo in carica di beach tennis farà le prove generali con il compagno Michele Cappelletti per il torneo continentale

La prima prova generale in vista dei campionati Europei di doppio in programma a Sozopol in Bulgaria dall’8 al 10 settembre non ha sorriso a Luca Carli e a Michele Cappelletti. La coppia campione del mondo si è fermata in semifinale nel torneo Itf tenutosi lo scorso fine settimana in Germania a Saarlouise, perdendo 4-6, 6-1, 4-6 contro Boumakin/Giovannini. Nei turni precedenti avevano eliminato i cechi Dohnal/Grin (6-2, 6-1) e gli italiani Faccini/Mingozzi (6-3, 6-0).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Sinceramente a Sarlouise non abbiamo giocato benissimo – spiega il riminese con grande sincerità – forse per colpa del campo che era molto duro o forse perché eravamo un po’ scarichi mentalmente. Ora dobbiamo ritornare ad allenarci con ancora maggiore intensità per essere pronti al torneo Città di Terracina in programma nel fine settimana, ultimo impegno prima degli Europei. Teniamo tantissimo all’Europeo, perché vincerlo coronerebbe al meglio una stagione fantastica dove abbiamo già conquistato il titolo italiano indoor e quello mondiale”. In Bulgaria Carli e Cappelletti sono già certi di partire come teste di serie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La cometa Neowise fa capolino nel cielo sopra Rimini

  • La Guardia di finanza scopre una "furbetta" del reddito di cittadinanza: denunciata una 60enne

  • Stop ai voli, discoteche e mascherine: le novità del nuovo decreto

  • Il marchio Cocoricò torna sotto la piramide: ad acquistare il brand Enrico Galli

  • Si tuffa con gli amici ma non riemerge: dopo due giorni di agonia muore un ragazzo di 19 anni

  • Medico ubriaco sul monopattino va a sbattere contro l'ambulanza

Torna su
RiminiToday è in caricamento