In 4mila da tutto il mondo a Misano per il pattinaggio artistico Aics

Al PalaSport comunale dal 15 al 23 giugno, la 22esima edizione del Filippini International: 140 squadre, 19 nazioni rappresentate e 51 province italiane

Torna a Misano Adriatico il “Filippini International”, la gara internazionale di pattinaggio artistico e danza, giunta quest’anno alla sua 22esima edizione e promossa dall’ente di promozione sportiva Aics, Associazione Italiana Cultura Sport. Dal 15 al 23 giugno prossimi, la manifestazione sportiva porterà al PalaSport Rossini circa 4mila persone, tra atleti e accompagnatori provenienti da tutto il mondo: oltre 140 le squadre presenti, più di 850 gli atleti iscritti e provenienti da ben 19 Nazioni e 51 province d’Italia diverse: dall’Argentina al Giappone, dal Friuli Venezia Giulia alla Campania. Il Trofeo,  intitolato a Giuseppe Filippini, giudice di pattinaggio artistico a rotelle prematuramente scomparso nel 1997, è organizzato dal comitato provinciale Aics di Rimini guidato da Claudio Faragona, in collaborazione con la società sportiva Pietas Iulia, e con il patrocinio della direzione nazionale di Aics, presieduta dal forlivese Bruno Molea.

L'evento è patrocinato anche dal Comune di Misano Adriatico, dalla presidenza di World Skate e della Federazione italiana sport rotellistici, dal Coni di Rimini e dal comitato regionale Aics dell'Emilia-Romagna. I loro rappresentanti, compreso il neo sindaco Fabrizio Piccioni, la sindaca di San Clemente Mirna Casadei – che ha concesso l’impianto coperto per gli allenamenti –, il presidente Aics Molea e il delegato Coni Rodolfo Zavatta,  saranno presenti mercoledì sera alla spettacolare cerimonia di apertura del Trofeo nel corso della quale le 19 delegazioni straniere si presenteranno al pubblico portando in sfilata la propria bandiera. 

Si tratta nel dettaglio di una gara amichevole di Pattinaggio artistico a rotelle riservata ai singoli maschili e femminili e solo dance,  autorizzata dalla Federazione Italiana Sport Rotellistici e dalla World Skate, la Federazione mondiale del pattinaggio. Il trofeo prevede l’esecuzione del solo programma libero (long program) per le categorie di singolo Giovanissimi, Esordienti, Allievi, Cadetti, Jeunesse, Promo A-B-C-D, programma libero completo (Short Program + Long Program) per le categorie  Junior e Senior, Programma Completo solo-dance per tutte le categorie. 

"In 22 anni, il “Filippini”, grazie alla spinta di Aics e all’impegno dei volontari, è diventato un vero grande evento sportivo - spiega Claudio Faragona, patron dell’evento -. Sono sette giorni di gare, oltre 15 categorie ammesse, per un parterre di atleti che vanno dagli 8 ai 30 anni. Internazionali non saranno solo gli atleti partecipanti ma anche i giudici: ne contiamo una ventina in tutto, alcuni dei quali stranieri. Cresciamo ma non cambiamo mare: Misano rimane il posto ideale per accogliere le famiglie che attraversano anche l’Oceano per far gareggiare i propri bimbi e per condividere questo grande momento di festa".

Le gare inizieranno sabato 15 giugno a partire dalle 8, ma l'appuntamento con la cerimonia di apertura è, come anticipato, mercoledì 19 giugno alle 20.30 al PalaSport di via Rossini: l’intera kermesse sarà trasmessa in diretta streaming su www.ariatv.tv.   
 

Potrebbe interessarti

  • Aiuto! Ho le formiche in casa: ecco come allontanarle

  • Come allontanare api, vespe e calabroni con rimedi naturali

  • Arredare casa al mare: idee e consigli per l'arredo perfetto

  • Cervicale: sintomi, rimedi ed esercizi

I più letti della settimana

  • Violento temporale notturno, scaricati in mare i liquami fognari scatta lo stop alla balneazione

  • Maxi concorso in Regione, l'Emilia-Romagna pronta ad assumere quasi 1500 persone

  • Temptation Island 2019, la coppia di riminesi "scoppia" alla prima puntata

  • Schianto in moto alla rotonda alle porte di San Giovanni: grave un 23enne soccorso con l'elimedica

  • Doppia scazzottata sulla spiaggia, una ragazzina a scatenare la lite

  • Stagione della riproduzione, spuntano i trigoni sulla battigia

Torna su
RiminiToday è in caricamento