Le strade della Rinascita e di capitan Saponi si separano: "E' un patrimonio del basket riminese"

Saponi resta comunque nel contenitore della Rinascita Basket Rimini, andando a giocare a San Marino e indossando i ruoli di tecnico del settore giovanile degli Angels Santarcangelo

"A malincuore". Si separano le strade di capitan Alberto Saponi e la Rinascita Basket Rimini. L'amministratore delegato Paolo Carasso, descrive Saponi come un "ragazzo e giocatore eccezionale, un vero patrimonio del basket riminese. Ha interpretato nel migliore dei modi il ruolo di capitano ed è stato un valore aggiunto nello spogliatoio e nel costruire il gruppo e la squadra RBR, della prima grande stagione. E' stata una delle chiavi del nostro successo. Non si deve rimproverare di niente ed è stato semplicemente fantastico".

Tuttavia, chiarisce Carasso, "ci sono delle regole che ci impongono sette senior e noi delle scelte dovevamo farle. Abbiamo ritenuto giusto migliorare proprio nel ruolo di Alberto, e così a malincuore le nostre strade si sono dovute separare". Saponi resta comunque nel contenitore della Rinascita Basket Rimini, andando a giocare a San Marino e indossando i ruoli di tecnico del settore giovanile degli Angels Santarcangelo.

Potrebbe interessarti

  • "L'ingresso della città tra incuria, degrado e inciviltà"

  • Bagno in mare dopo mangiato: quanto aspettare?

  • Alternative al Caffè: 9 sostitutivi energizzanti e salutari

  • L'appello di una famiglia : "Aiutateci a ritrovare Greta"

I più letti della settimana

  • Fioritura di alghe, il mare di Rimini si tinge di rosso

  • Frontale sulla Tolemaide, due motociclisti finiscono nel fosso

  • Tremendo frontale, due feriti in gravi condizioni dopo lo schianto

  • Il folle inseguimento per le strade si conclude nel cuore dell'isola pedonale

  • Investita mentre attraversa lo svincolo, pedone in gravi condizioni

  • Torna in mare il "Brilla&Billy", lo yacht di Lucio Dalla per anni in darsena a Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento