Libere Misano, Marquez nella morsa delle Yamaha. Il venerdì è di Vinales, bene Rossi

Questo fine settimana pare che sia proprio la Yamaha la moto da battere. Nelle prime cinque posizioni ce ne sono ben quattro

Andrea Dovizioso aveva ragione. Questo fine settimana pare che sia proprio la Yamaha la moto da battere. Nelle prime cinque posizioni ce ne sono ben quattro. Su tutte quelle di Maverick Vinales, autore del miglior tempo in 1'32"775. Nel time attack lo spagnolo ha fatto meglio della M1 del team Petronas di Fabio Quartararo di appena 57 millesimi. Il popolo giallo può sorridere per un consistente Valentino Rossi, quarto a 695 millesimi dal compagno di squadra, a precedere l'altra Yamaha Petronas di Franco Morbidelli.

Nella morsa dei Tre Diapason c'è Marc Marquez, terzo a 396 millesimi. Soffre, e non poco Dovizioso. La Ducati è la più penalizzata dal trattamento all'asfalto di Misano, che ne ha limitato il grip. Il forlivese non è andato oltre il decimo crono nella classifica combinata dei tempi, a 1.051 dalla virtuale pole, preceduto dalla Ktm di Pol Espargaro, dalle rosse gemella di Michele Pirro (crono del mattino) e Danilo Petrucci e dall'Aprilia di Aleix Espargaro (col tempo ottenuto nelle FP1). Fuori dalla top ten Alex Rins (Suzuki) e Cal Crutchlow. Migliora Jorge Lorenzo, 17esimo a 1.364, preceduto dalle Ducati di "Pecco" Bagnaia, Michele Pirro e Jack Miller.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ascensore precipita con le persone dentro: diversi i feriti

  • Muore sotto gli occhi del figlio, donna perde la vita investita da un'auto

  • Mitra e pistole, i rapinatori sequestrano i dipendenti della banca

  • La polizia di Stato si presenta alla festa abusiva nella villa in collina

  • Marquez-Rossi, clima infuocato a Misano. Lo spagnolo: "Io lotto per il Mondiale". La replica: "Mi ha ostacolato"

  • Vittorio Sgarbi promuove Gnassi, "lo avrei già nominato premier", e anticipa i progetti su Fellini

Torna su
RiminiToday è in caricamento