Superbike a Misano, intervista a Max Biaggi: "Sono emozionato"

"Sono abbastanza soddisfatto per il distacco", ha affermato il sei volte campione del mondo, ad appena due decimi dal nuovo record stabilito dalla Kawasaki numero 66.

A due decimi dalla Superpole. Max Biaggi scatterà dalla quinta posizione nel Gran Premio della Riviera di Rimini, ottavo round del mondiale Superbike. Il pilota romano, wild card a Misano con l'Aprilia, è stato beffato per pochi centesimi dal compagno di squadra Leon Haslam e dalla Ducati di Davide Giugliano. "Sono abbastanza soddisfatto per il distacco", ha affermato il sei volte campione del mondo, vicinissimo al nuovo record stabilito dalla Kawasaki numero 66 (1'34"214).

Max, come è andata questa Superpole?
Abbastanza bene direi. Peccato per la seconda fila, ma sono comunque contento. Non hai visto una qualifica così combattuta, con distacchi così minimi. Se mi fossi fidato di più all'inizio della gomma da qualifica, potevo esser più veloce. Ho visto Van Der Mark che nella Superpole 1 ha fatto due giri consecutivi ed allora mi sono chiesto, perchè no? Così ho tentato.

Per 20 millesimi non sei in prima fila...
E' un distacco che mi lascia un pelino di amaro in bocca. Però rispetto a quando correvo la prendo con più serenità.

Al mattino non sei stati rapido come venerdì?
Non sono stato in grado di migliorarmi perchè le temperature erano più fresche. Ho comunque lavorato in funzione gara.

Sul passo gara cosa ci puoi dire?
Penso di esser competitivo. La gara sarà veloce. Ci sarà poca tattica da fare. Ho notato che con gomme usate sono tutti rapidi. Rea è quello che ha qualcosa in più. Inoltre ha una gran intelligenza tattica. Sta vivendo un buon momento di forma. Non si tira mai indietro. La caduta in Superpole a Portimao ne è la dimostrazione.

Quali sono le tue ambizioni?
Non penso alla vittoria, ma ad un buon risultato.

Come stai vivendo questo weekend?
Sono emozionato, lo confesso. Venerdì è stata fantastico. Son stato sempre moderatamente freddo in passato. Quello della Superpole è stato il momento più difficile, perchè non conoscevo la risposta della gomma da qualifica. Ma me la sono cavata abbastanza bene. Adesso vediamo come costruire la gara.

<<SUPERBIKE A MISANO: GLI APPROFONDIMENTI>>

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stroncato da un malore durante la partita di calcetto muore a 28 anni

  • Il Cocoricò riapre le porte con un nuovo gestore: "Inaugureremo a Pasqua e ci saranno grandi eventi"

  • Risotto coi funghi velenosi: muore dopo una settimana di agonia

  • Amazon a Santarcangelo, il colosso dell'e-commerce ha aperto i battenti

  • Indossa vestiti a strati e poi cerca di scappare dal negozio senza pagarli

  • Turista polacco ripescato a 6 chilometri dalla riva da una motodraga

Torna su
RiminiToday è in caricamento