Misano, Yamaha al top. Valentino: "Mi sorprende". Dovizioso predica calma

Le libere hanno visto una Yamaha in gran spolvero, con quattro M1 nelle prime cinque posizioni. "È una sorpresa, ma siamo ovviamente contenti"

"È stata una giornata positiva". Valentino Rossi  ha chiuso il venerdì del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini col quarto tempo a poco più di sei decimi dal compagno di squadra Maverick Vinales. Le libere hanno visto una Yamaha in gran spolvero, con quattro M1 nelle prime cinque posizioni. "È una sorpresa, ma siamo ovviamente contenti - è la sentenza del "Dottore" -. Siamo davanti sia come time attack che come passo. Abbiamo un buon grip nonostante le condizioni dell'asfalto e anche l'accelerazione nelle curve non è male". Tuttavia, aggiunge, "c'è ancora tanto da fare. Non sono del tutto a posto col setting e dobbiamo cercare di fare meglio ed avvicinarci a Maverick e Fabio Quartararo (secondo davanti a Marc Marquez, ndr). Inoltre Marquez e Alex Rins non hanno messo la gomma nuova nel finale".

"È solo venerdì - prosegue Rossi - e per il momento è troppo presto per fare bilanci. Se ne riparlerà dopo la gara (sorride, ndr). A Silverstone, dopo un buon sabato, avevo avuto problemi di grip al posteriore e non aveva funzionato come ci aspettavamo". La Yamaha, contrariamente alle aspettative, sta facendo la differenza su una pista con poca aderenza. Spiega Valentino: "L'asfalto ha un anno in più, inoltre è stato fatto un trattamento che l'ha rallentato. È strano che siamo così veloci e non l'abbiamo capito. Però siamo contenti".

Vinales ha strappato la migliore prestazione con una M1 priva gli ultimi aggiornamenti. "Mi trovo meglio - sorprende lo spagnolo -. Ho avuto un ottimo feeling anche con il caldo. Ci manca un po' di velocità di punta. Ma su questa pista è importante la percorrenza in curva e al momento riusciamo a sfruttare le qualità della moto". Marca le Yamaha Marquez: "Stiamo lavorando duro per trovare migliorare sui settori in cui abbiamo bisogno. Abbiamo provato anche la soft, anche se per la gara useremo la doppia media". Conclude il leader del campionato: "Sono soddisfatto del lavoro svolto, anche se Vinales e Quartararo vanno molto forte". Sul quarto tempo di Rossi, il 93 dice la sua: "E' un circuito che conosce molto bene e andrà sicuramente molto forte, anche grazie al maggior grip che hanno trovato le Yamaha”.

In casa Ducati c'è tanto da lavorare. Delusione sul volto di Danilo Petrucci, ottavo: "Non siamo molto soddisfatti perché fatichiamo ancora a sfruttare al meglio le gomme e anche con quella soft, che ho montato alle fine del secondo turno, non sono riuscito a migliorare il mio tempo in modo significativo. Abbiamo però delle idee su cosa fare per migliorare la situazione e adesso analizzeremo bene i dati di entrambe le sessioni per capire che direzione prendere".

Predica serenità Andrea Dovizioso, decimo nella combinata dei tempi: "Siamo partiti con calma sapendo che le condizioni della pista non erano particolarmente favorevoli per noi e abbiamo fatto diverse prove di set-up, che a mio parere sono andate nella direzione giusta perché il mio feeling è migliorato nel corso delle due sessioni. Non siamo ancora tra i più veloci, ma a poco a poco ci stiamo avvicinando: c’è sicuramente ancora del lavoro da fare ma abbiamo delle idee per migliorare la moto”.

Bene Michele Pirro, settimo: "Abbiamo ritrovato un po’ di feeling e un po’ di velocità rispetto al test di fine agosto. Ci sono degli aspetti della moto su cui dobbiamo sicuramente lavorare perché ci manca ancora qualcosa, però nelle due sessioni abbiamo portato a casa delle informazioni utili, e comunque sia stamattina che oggi pomeriggio i miei tempi erano allineati a quelli delle altre Ducati”.

Progressi per Jorge Lorenzo, ancora non al top. Il maiorchino ha chiuso 13esimo. "Mi manca ancora il ritmo e fisicamente non sono al 100% - afferma -. Inoltre non ho feeling con l’avantreno. L’obiettivo è arrivare ad essere sempre più vicini ai migliori. Ci vuole molta pazienza e non occore strafare. Al momento non posso fare di più".

Foto di Marzio Bondi 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ascensore precipita con le persone dentro: diversi i feriti

  • Muore sotto gli occhi del figlio, donna perde la vita investita da un'auto

  • Mitra e pistole, i rapinatori sequestrano i dipendenti della banca

  • La polizia di Stato si presenta alla festa abusiva nella villa in collina

  • Marquez-Rossi, clima infuocato a Misano. Lo spagnolo: "Io lotto per il Mondiale". La replica: "Mi ha ostacolato"

  • Vittorio Sgarbi promuove Gnassi, "lo avrei già nominato premier", e anticipa i progetti su Fellini

Torna su
RiminiToday è in caricamento