Moto2, partenza da brivido: 4 piloti a terra. Baldassarri è il re di Jerez

Delusione per la pattuglia dei piloti riminesi, il migliore è Bulega che taglia il traguardo nono

Vittoria meritata, quanto inaspettata, per Lorenzo Baldassarri in una gara ridotta a 15 giri per un terrificante incidente in partenza, che ha visto coinvolti Gardner, Ekky Pratama, Alex Marquez e Marco Bezzecchi alla seconda curva del primo giro. Subito fermata la gara con la bandiera rossa, i piloti sono stati trasportati al centro medico (Marquez è poi ripartito dall’ultima posizione): fortunatamente, sono state escluse fratture e problemi seri, nonostante Gardner abbia perso coscienza per qualche secondo in pista.

Al nuovo via, i due compagni di squadra Augusto Fernandez e Lorenzo Baldassarri sono andati in fuga, con Baldassari che si è preso il comando a metà gara, resistendo poi al ritorno furibondo di Jorge Navarro, scattato male dalla pole. Per Baldassarri è la terza vittoria stagionale, forse la più significativa, perché arriva dopo la caduta in Texas e dopo due giorni difficilissimi tra problemi tecnici e cadute. E’ la reazione del campione: adesso 'Balda' ha 17 punti di vantaggio su Luthi, quarto dietro a Navarro e Fernandez. In difficoltà gli altri italiani: Marini 8°, Bulega 9°, Bastianini 11°, Di Giannatonio 12°, Locatelli 14°. Stefano Manzi nel suo ritorno in sella dopo l’infortunio in Argentina, ha condotto la sua Mv Agusta in 21ª posizione. Dopo l'incidente alla secondo curva, Marco Bezzecchi è rimasto lievemente infortunato e con la moto danneggiata e, alla ripartenza, ha chiuso il Gp 22°. Caduto Pasini, in gara con una wild card. 

"Centrare la Top10 al rientro dopo l’operazione è un bel risultato sia per me che per tutto il Team e sono contento - ha dichiarato Bulega. - Anche in qualifica abbiamo fatto bene e dobbiamo continuare così. Migliorare sempre più e lavorare su ogni dettaglio". "La seconda partenza non è stata buona come la prima - è stata l'analisi di Bastianini - ma piano piano avevo trovato ritmo ed ero riuscito a liberarmi dal gruppo. Poi per passare Marini ho forzato troppo e ho commesso un errore, così mi hanno ripassato tutti. Peccato perché potevamo puntare alla top 5. Ci riproviamo alla prossima gara".

"La gara di oggi è stata un po’ anomala - ha spiegato Manzi - sicuramente non me lo aspettavo dato il buon warm up di stamattina. Adesso dobbiamo capire cosa è successo, lavorare bene durante i test di martedì in vista della prossima gara in Francia. Sicuramente il mio impegno sarà sempre grande e darò il massimo per trovare il miglior feeling possibile con la mia F2”. "Per me e il mio team è stato un weekend disastroso - ha commentato Bezzecchi. - Abbiamo provato tutto, ma era impossibile guidare la moto in modo positivo e poi in gara un pilota è caduto e mi ha colpito. Mi sono fatto male al braccio e il manubrio era completamente incurvavato. Alla fine sono ripartito e ho finito la gara, ma non posso assolutamente essere soddisfatto di questo".

Potrebbe interessarti

  • I 10 top ristoranti dove mangiare sano più 3 ristoranti esclusivamente Bio

  • "Il parchetto di Miramare tra sbandati che bivaccano ed escrementi umani ovunque"

  • Lavare le mani: i 7 momenti in cui è fondamentale per evitare infezioni batteriche

  • Caldo in auto: ecco come viaggiare freschi

I più letti della settimana

  • Doppia scossa di terremoto fa tremare la provincia

  • Tenta di salvare il figlio dal suicidio, l'anziano padre in gravi condizioni

  • Fiamme nell'ex discoteca abbandonata, all'interno trovati bivacchi di fortuna

  • Il Sole 24 ore incorona Rimini come capitale dell’italian lifestyle

  • Notte brava con trans e cocaina, pizzaiolo rapinato dopo il festino

  • Investimento mortale sulla linea ferroviaria, stop ai treni sulla linea adriatica

Torna su
RiminiToday è in caricamento