Scazzottata con Ljajic, Rossi paga il minuto di follia con 3 mesi di squalifica

La scazzotta con Adem Ljajic è costata a Delio Rossi tre mesi di squalifica. E' quanto ha stabilito il Giudice Sportivo, Gianpaolo Tosel

Fonte Infophoto

La scazzotta con Adem Ljajic è costata a Delio Rossi tre mesi di squalifica. E' quanto ha stabilito il Giudice Sportivo, Gianpaolo Tosel. Le immagini televisive evidenziano, si legge nella sentenza del giudice, “una condotta inconsulta, tanto violenta quanto imprevedibile, la cui gravità non può essere attenuata dalla tensione emotiva generata da una delicata fase agonistica". Tosel ha ricostruito anche quanto accaduto al minuto 31, quando c'è stato lo scontro tra Ljajic e Rossi.

L'allenatore, ha scritto il Giudice Sportivo, “si lanciava repentinamente sul proprio calciatore, afferrandolo con il braccio sinistro e colpendolo ripetutamente con il braccio destro al volto, fintantoché alcuni collaboratori riuscivano, sia pure a fatica, ad allontanarlo dallo Ljajic”. L'arbitro, si legge ancora, “dichiarava di 'non aver visto quanto accaduto'”. Intanto la Fiorentina ha ufficializzato la sospensione del giocatore.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Minorenni in coma etilico, la Questura chiude il locale dai cocktail facili

    • Cronaca

      Vandali allo sgambatoio del parco, distrutti tavolini e bidoni

    • Sport

      Simoncelli sempre nei nostri cuori: un Motomemorial SicDay 2017 da record

    • Cronaca

      Controlli straordinari dell'Arma: 18 denunce tra alcol, droga e furti

    I più letti della settimana

    • Simoncelli sempre nei nostri cuori: un Motomemorial SicDay 2017 da record

    • Trasferta a stelle e strisce per i piloti riminesi impegnati nel campionato di Moto3 e Moto2

    • Motomondiale, il circuito di Austin riporta il sorriso ad Enea Bastianini

    • Sulla spiaggia di Bellaria si sono sfidati 300 "saraceni"

    • Prove libere ad Austin: bene per Migno e Bastianini, indietro gli altri riminesi

    • La 36^ edizione del Torneo Pecci ha visto il trionfo del Milan

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento