Superbike a Donington Park, Rinaldi e Delbianco fuori dalla top ten

Dodicesimo Michael Ruben Rinaldi; quindicesimo Alessandro Delbianco.

Donington Park restituisce un Jonathan Rea al timone del mondiale Superbike. Il portacolori della Kawasaki cala la tripletta e strappa ad Alvaro Bautista la leadership del campionato. Il "Cannabile" a cinque round falla fine guida con 24 punti. Un risultato clamoroso considerando di aver recuperato allo spagnolo della Ducati 53 punti prima di mettere la freccia. Dopo aver dominato Gara 1 sul bagnato e la Superpole Race del mattino, Rea ha conquistato anche Gara 2, precedendo Toprak Razgatlioglu (Kawasaki team Puccetti) ed un Bautista che ha limitato i danni. Lo spagnolo della Ducati ha resistito al recupero di Alex Lowes (Yamaha), Leon Haslam, con la seconda Kawasaki ufficiale, e il francese Loris Baz (Yamaha Ten Kate). Grande delusione Marco Melandri: in gara 2 il pilota della Yamaha GRT si è accontentato di un decimo posto, a trenta secondi dal vincitore. Dodicesimo Michael Ruben Rinaldi; quindicesimo Alessandro Delbianco.

"Nonostante il weekend estremamente difficile vorrei ringraziare la squadra che ha lavorato molto bene - afferma Rinaldi -. Purtroppo il poco feeling sulla moto e i turni sul bagnato di sabato non ci hanno agevolato. Abbiamo capito quali sono i nostri punti deboli su piste di questo tipo e adesso abbiamo dei punti fermi da cui partire a Laguna Seca. Per me sarà la prima volta negli USA e quindi non so che cosa aspettarmi, quello che so è che daremo il massimo come sempre". “Sono abbastanza soddisfatto delle gare di domenica, per il fatto che sono riuscito a fare parte del gruppo degli inseguitori, godendomi qualche bella battaglia - dice Delbianco -. Peccato per la caduta nella gara sprint ovviamente, e anche per l’ultimo giro di gara 2, quando ho cercato di sorpassare Cortese. Ci siamo toccati causa di un mio piccolo errore e come conseguenza ho perso terreno nella fase finale. Tutto sommato è stato un buon weekend, soprattutto per la mia prestazione sul bagnato". Il prossimo fine settimana di nuovo in pista a Laguna Seca.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta all'alba, si toglie la vita nel parcheggio del centro commerciale

  • Pronto a nascere il maxi outlet con un investimento da 150 milioni di euro

  • Stroncato da un malore durante la partita di calcetto muore a 28 anni

  • Clan emergente voleva prendersi Rimini con una guerra di camorra: segno distintivo, le mani frantumate col martello

  • Il Cocoricò riapre le porte con un nuovo gestore: "Inaugureremo a Pasqua e ci saranno grandi eventi"

  • Amazon a Santarcangelo, il colosso dell'e-commerce ha aperto i battenti

Torna su
RiminiToday è in caricamento