Superbike a Jerez, Bautista torna a vincere. Rinaldi nella top ten

La casa dei Tre Diapason ha piazzato Michael Van Der Mark al secondo posto è Marco Melandri, primo tra gli "indipendenti", al quarto

Quella di Imola è stata solo una parentesi. A Jerez De La Frontera Alvaro Bautista è tornato a recitare il solito monologo, dominando Gara 1. Niente da fare per Jonathan Rea: dopo aver dominato il round del Santerno, al portacolori della Kawasaki non è bastato scattare dalla Superpole per contrastare il dominio del pilota della Ducati. Il Cannibale ha sofferto, arpionando il gradino più basso del podio dopo un contatto all'ultima curva, quella della spallata di Valentino Rossi e Sete Gibernau, con Alex Lowes. L'irlandese si è rammaricato per l'accaduto, non nascondendo qualche lacrima: il britannico della Yamaha è infatti ruzzolato sulla ghiaia, dolorante ad una mano.

La casa dei Tre Diapason ha piazzato Michael Van Der Mark al secondo posto è Marco Melandri, primo tra gli "indipendenti", al quarto. Quinto il turco Toprak Razgatlioglu davanti alla Bmw di Tom Sykes e la seconda Ducati ufficiale di Chaz Davies. Decimo Michael Ruben Rinaldi, quindicesimo Alessandro Del Bianco. “Ovviamente non sono completamente soddisfatto - commenta il pilota della Honda del team Althea Mia -. Il risultato non è proprio in linea con gli obiettivi che ci eravamo avevamo prefissati ad inizio stagione ma continuiamo a lavorare e spero di poter continuare a fare progressi". Domenica due sfide: la sprint (10 giri) alle 11 e gara 2 (20 giri) alle 14. Rea perde nove punti e torna a -52 punti da Bautista, a quota 12 vittorie su 14 manche.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ascensore precipita con le persone dentro: diversi i feriti

  • Muore sotto gli occhi del figlio, donna perde la vita investita da un'auto

  • La polizia di Stato si presenta alla festa abusiva nella villa in collina

  • Mitra e pistole, i rapinatori sequestrano i dipendenti della banca

  • Marquez-Rossi, clima infuocato a Misano. Lo spagnolo: "Io lotto per il Mondiale". La replica: "Mi ha ostacolato"

  • Non rispetta i limiti d’altezza e fa un disastro nel sottopasso distruggendo il furgone

Torna su
RiminiToday è in caricamento