Superbike ad Aragon, Delbianco: "Lungo rettilineo, non sarà una gara facile"

La struttura del Motorland Aragón, inaugurata nel 2009 e situata a circa 250 chilometri da Barcellona ed ha ospitato il mondiale delle derivate dalla serie ogni anno dal 2011

Dopo i primi due eventi in Australia e Tailandia, il team Althea Mie Racing ed il pilota Alessandro Delbianco tornano in Europa, per il terzo round del Mondiale Superbike 2019, in programma questo weekend al circuito del Motorland Aragón nei pressi di Alcañiz, in Spagna. Il giovane Delbianco, al debutto nella categoria Superbike, ha accumulato esperienza preziosa durante le prime gare della stagione. Un’esperienza che vorrebbe sfruttare questo weekend su una pista che già conosce. Insieme ai suoi tecnici, l’italiano continuerà il suo apprendistato, cercando di migliorare sia le sue prestazioni in sella alla Honda CBR1000RR SP2 che i suoi risultati in gara. La struttura del Motorland Aragón, inaugurata nel 2009 e situata a circa 250 chilometri da Barcellona ed ha ospitato il mondiale delle derivate dalla serie ogni anno dal 2011. "Sono molto felice di ripartire e di tornare in pista dopo dieci giorni trascorsi a casa - afferma Delbianco -. La pista di Aragón non sarà facile per noi, visto il lungo rettilineo, ma sono contento per il fatto che è una pista che già conosco, e quindi qualche riferimento ce l’ho. Sono molto carico e non vedo l’ora che inizi il weekend".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresa al ristorante: arrivano gli ospiti di 'Ballando con le Stelle'

  • Spaccata nella boutique, razzia di costosi capi di abbigliamento e borse griffate

  • La gelosia e i maltrattamenti dietro il feroce pestaggio di Sant'Andrea in Besanigo

  • Trovato massacrato di botte, regolamento di conti in un campo

  • Fratelli separati alla nascita, la sorella scomparsa riappare a Cattolica dopo 50 anni

  • Banda del bancomat in azione, malviventi messi in fuga dai carabinieri

Torna su
RiminiToday è in caricamento