Superbike, un Torres da applausi costretto al ritiro a Misano

Il numero 81 ha dovuto alzare bandiera bianca a poche tornate dalla bandiera a scacchi mentre si trovava al secondo posto alle spalle di Marco Melandri

Jordi Torres, nella foto di Marzio Bondi

Una prestazione d'applausi per Jordi Torres. Peccato che gli sforzi dello spagnolo non siano stati ripagati con un meritato podio. Il numero 81 ha dovuto alzare bandiera bianca a poche tornate dalla bandiera a scacchi mentre si trovava al secondo posto alle spalle di Marco Melandri. A tradirlo un problema al pneumatico: "Ho cominciato a sentire delle vibrazioni - ha spiegato Torres -. Mi è scivolata la ruota posteriore della moto e mi sono reso conto che si trattava dello stesso problema allo pneumatico che avevo avuto ad Assen, gara 1".

Un grande peccato per il portacolori della Bmw del team Althea: "Eravamo convinti di poter fare una bella gara oggi. Sono partito forte, sfruttando la partenza dalla pole. Non avere nessuno davanti a me ha aiutato. Ho fatto la mia linea ideale, ho tenuto il mio ritmo e non appena ho visto una possibilità, ho superato Forés. Ho fatto la mia gara, ero sempre al limite, dando il 100%".

Lo spagnolo elegio il lavoro del team: "I ragazzi hanno trovato una soluzione ciclistica mai provata prima, che si è rivelata molto importante e che mi ha permesso di trovare la confidenza necessaria per esprimermi al meglio. Mi dispiace molto non aver portato a termina la gara, ma dobbiamo ripartire da qui per esser al top a Laguna".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Settimo posto per il napoletano Raffaele De Rosa: "E' andata meglio di Gara 1. E' stato un peccato che non siamo riusciti ad entrare nei primi dieci in gara1 per poter partire un po’ più avanti con la griglia invertita. Comunque, sono abbastanza contento perché pian piano stiamo migliorando. Non è stata facile in queste condizioni, ho cercato di recuperare il più possibile e mantenere il passo. Prendiamo questo risultato e cerchiamo di continuare su questa strada".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Party in spiaggia, due 15enni violentate dall'amico

  • La Guardia di finanza scopre una "furbetta" del reddito di cittadinanza: denunciata una 60enne

  • Stop ai voli, discoteche e mascherine: le novità del nuovo decreto

  • Il marchio Cocoricò torna sotto la piramide: ad acquistare il brand Enrico Galli

  • Si tuffa con gli amici ma non riemerge: dopo due giorni di agonia muore un ragazzo di 19 anni

  • Coronavirus, 7 nuovi casi nel riminese: quattro rientrati dall'estero

Torna su
RiminiToday è in caricamento