MotoGp, "Ci vediamo ad Aragon": Rossi ha l'ok dei medici

Il nove volte campione del mondo è pronto a tornare in azione: tuttavia prima dovrà icevere l'idoneità a correre dal responsabile medico del circuito, al quale spetta l'ulima parola.

"Ci vediamo ad Aragon". Firmato Valentino Rossi. Il "Dottore" ha ottenuto il via libera dei medici e si prepara a salire in sella alla sua Yamaha M1 per le prove libere del Gran Premio di Aragon. I dubbi si sono trasformati in certezze dopo i test effettuati a Misano in sella ad una Yamaha R1M stradale. A ventidue giorni dall'incidente nel quale ha riportato la frattura di tibia e perone il nove volte campione del mondo è pronto a tornare in azione: tuttavia prima dovrà ricevere l'idoneità a correre dal responsabile medico del circuito, al quale spetta l'ulima parola.

Il recupero dall'infortunio sta comunque procedendo nel migliore dei modi. "Il test è stato positivo - commenta Rossi -. Ringrazio il dottor Lucidi e il suo staff, che mi hanno aiutato a trovare le soluzioni migliori per sentire il minimo dolore possibile nella mia gamba durante la guida. Ovviamente alla fine del test ho avuto un po' di dolore, ma mercoledì mattina sono andato dal dottor Pascarella per un controllo medico, e ne è uscito un risultato positivo. Alla fine ho deciso di partire per Aragon. Se sarò dichiarato idoneo a correre avrò la vera risposta dopo le prime libere. La guida della M1 rappresenta una sfida maggiore".

ROSSI IN PISTA: Il video esclusivo del Dottore in pista

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il coronavirus uccide altre due anziane. Due nuove positive al covid: erano asintomatiche

  • Trucca lo scontrino per pagare meno la spesa, denunciato per truffa

  • Grave incidente nella notte, un ferito ricoverato in Rianimazione

  • Sacerdote riminese allontanato dalla diocesi, su di lui indagine per droga e pedopornografia

  • Nuovi casi di Covid-19 tutti asintomatici, decisa regressione dell'epidemia

  • Sette persone raccontano la loro esperienza con il coronavirus, c'è anche don Alessio Alasia

Torna su
RiminiToday è in caricamento