Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tre minorenni arrestati per il duplice stupro, caccia al capobanda latitante | IL VIDEO

Due fratelli marocchini, di 15 e 16 anni, si sono costituiti ai carabinieri di Montecchio di Pesaro dichiarando di far parte della banda che, lo scorso 26 agosto, ha rapinato una coppia di turisti polacchi per poi stuprare la ragazza 26enne e che, successivamente, ha aggredito e violentato un transessuale peruviano 42enne. I due fratelli avrebbero deciso di presentarsi dopo la diffusione sui media dei video acquisiti dalle telecamere di sorveglianza della zona dello stupro. Il terzo complice, un nigeriano 17enne, sarebbe individuato dalla polizia di Stato sulla base delle informazioni rese dai primi due. Al momento, quindi, all'appello manca il quarto componente delle banda di stupratori che gli inquirenti ritengono essere anche il capo del gruppo. Si tratta di un congolese 20enne che, secondo alcune indiscrezioni, sarebbe in fuga all'estero. Il giovane, infatti, starebbe tentando di raggiungere le Francia per sfuggire alle manette.

 

Potrebbe Interessarti

Torna su
RiminiToday è in caricamento