Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | La Riviera non si ferma al Coronavirus, un video per combattere la psicosi

Lanciato in rete dall’agenzia di comunicazione Radio Bakery, nasce dal racconto degli operatori turistici e dalla voglia di lanciare un messaggio di positività

 

Sono numeri enormi quelli raggiunti dal video dedicato a #larivieranonsiferma, lanciato in rete dall’agenzia di comunicazione Radio Bakery, nasce dal racconto degli operatori turistici e dalla voglia di lanciare un messaggio di positività e combattere la psicosi da Coronavirus. “Dopo il video lanciato dal sindaco di Milano Beppe Sala #milanononsiferma, abbiamo pensato di dar voce anche alla tanta voglia di positività degli operatori della Riviera con cui lavoriamo tutti i giorni - dicono da Radio Bakery - e che si trovano a fronteggiare cancellazioni e mancati arrivi”. Il video è stato realizzato interamente nella giornata di venerdì ed è stato utilizzato solo materiale originale, ovvero riprese fatte sul territorio proprio nei giorni dove l’emergenza Coronavirus era più forte. “Abbiamo voluto raccontare veramente il sorriso della gente e la forza di chi, su questo territorio, fa ospitalità” - proseguono - “Abbiamo individuato 3 aggettivi che sapevamo avrebbero identificato tutti, ovvero aperti, sorridenti e ospitali”. Per il video è stato creato l’hashtag #larivieranonsiferma proprio per essere più vicini possibili a chi fa turismo e dar loro uno strumento per trasmettere la reale situazione della Romagna ai propri ospiti. Ed infatti il riscontro è stato altissimo e sia le associazioni di categoria che i consorzi e gli hotel di tutta la Riviera stanno condividendo con grande orgoglio il video. 

Copyright 2020 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
RiminiToday è in caricamento