Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Gnassi: "Dedichiamo un pensiero a quanti ci hanno lasciato in questi 2 mesi"

Si affida a un filmato con foto d’epoca, che ripercorrono la storia della città, il sindaco di Rimini per ricordare questo primo giorno della fase 2

 

Si affida a un filmato con foto d’epoca, che ripercorrono la storia della città, il sindaco di Rimini Andrea Gnassi per ricordare questo primo giorno della fase 2. In un post su Facebook il primo cittadino spiega che “Oggi, 4 maggio, riprende ufficialmente la Fase 2, la ripartenza. Credo che prima di tutto dobbiamo fare un gesto. Prima di ogni altra cosa, ricordare chi ci ha lasciato in questi ultimi due mesi. Donne e uomini ai quali le famiglie, gli amici, non hanno forzatamente potuto dare un ultimo saluto, un bacio, un abbraccio; né un commiato, le chiese e i cimiteri inaccessibili. Lo avevamo detto a fine marzo che sarebbe venuto il momento di tornare a portare un fiore, di dire una preghiera sulle tombe. Quel momento è arrivato. Ricominciamo da oggi, pur con le precauzioni richieste dai tempi. E anche questo è una sorta di ritorno alla vita, quella vita a cui andiamo incontro con un misto di timore e speranza. A tutti coloro i quali se ne sono andati in questi due mesi, per qualsiasi causa, di qualsiasi età, ai loro parenti, amici e conoscenti che non li hanno potuti onorare e ricordare come avrebbero meritato, dedichiamo questo pensiero. Immagini di noi, di Rimini e musiche realizzate dai giovani musicisti del nostro territorio, straordinari nell’esecuzione del brano che accompagna le immagini. Ho ricevuto molti messaggi che mi dicevano “Sindaco non dimentichiamo”. Questo pensiero, questi artisti, figli e nipoti della nostra storia riminese, hanno realizzato questa straordinaria esecuzione del brano che fa da colonna sonora: davvero li ringraziamo per questo atto artistico e di amore verso la nostra comunità. Poi ci sono le immagini, che una cosa la dicono. Quella di Rimini è stata ed è prima di tutto una storia di persone. Di donne e di uomini, di bambini e anziani, di famiglie e lavoratori. Con le loro vicende, le loro vite, le loro gioie, la fatica, il dolore, le ripartenze, le relazioni con altre persone e la relazione alla fin fine con Rimini stessa. La nostra città, in fondo, una nostra famiglia più grande. Sarà dura e complessa, e la fiducia che dovremo avere discenderà dalla verità. Ma ripartiamo. Ripartiamo da qui, dalla ‘Memoria’. Ricordiamo. Per andare avanti

Copyright 2020 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
RiminiToday è in caricamento