rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Animali Coriano

Cuccioli di cane imbavagliati ed abbandonati in campagna, l'associazione presenta una querela

“L’Associazione ritiene tale atto doveroso, affinché crudeltà di questo tipo non rimangano impunite e si giunga ad una effettiva tutela dei diritti degli animali"

Sei cuccioli di pastore maremmano di circa 4 mesi erano stati trovati l’11 giugno imbavagliati e in stato di abbandono nelle campagne di Mulazzano di Coriano (Rimini). Il muso chiuso con nastro adesivo gli impediva di fatto di abbaiare nonché di bere e di mangiare. I cuccioli erano stati recuperati e portati al canile di Riccione in stato di magrezza, spaventati e ricoperti di pulci. Gaia Animali & Ambiente, attraverso i propri legali, ha depositato denuncia-querela contro ignoti alla Procura della Repubblica di Rimini.

“L’Associazione ritiene tale atto doveroso, affinché crudeltà di questo tipo non rimangano impunite e si giunga ad una effettiva tutela dei diritti degli animali -  spiegano le avvocatesse Erika DelBianco di Gaia Lex Rimini e Vania Fogagnolo di Gaia Lex Rovigo - Se ammessi, ci costituiremo parte civile nel processo contro gli autori di questo gesto incivile”, annuncia il presidente nazionale di Gaia Animali & Ambiente, Edgar Meyer. “I diritti animali si tutelano anche con gli avvocati”. “Le leggi dello Stato sono chiare: abbandono e maltrattamento degli animali sono reati puniti dal codice penale. Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona una lesione ad un animale o lo sottopone a strazio è punito con la reclusione da tre a diciotto mesi o con la multa da 5.000 euro a 30.000 euro. La pena è aumentata della metà se dai fatti deriva la morte dell’animale”, conclude Meyer.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cuccioli di cane imbavagliati ed abbandonati in campagna, l'associazione presenta una querela

RiminiToday è in caricamento