rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Animali

Gatti e cibi da evitare: alimentazione giusta per i felini

Salsicce, latte e pesce crudo? Il gatto non dovrebbe nutrirsene. Perché, come molti altri alimenti, possono nuocere alla salute oppure generare una carenza di sostanze indispensabili alla sua crescita corretta.

Per quel che riguarda l?alimentazione, il gatto in genere è diffidente, prima di mangiare assaggia circospetto e quando è sazio lascia la ciotola anche se piena a metà. Spesso il problema è che mangia poco e solo quello che vuole lui, senza assaggiare niente altro. Tuttavia, per i gatti che non sono così, bisogna sapere che alcuni alimenti non gli fanno bene, alcuni sono proprio dannosi e pericolosi, ed è bene evitare che se ne cibi.

Alcuni di questi alimenti sono gli stessi che deve evitare anche il cane, per esempio il cioccolato (per la presenza di teobromina), l?avocado e gli altri alimenti ricchi di grassi (per disturbi allo stomaco e al pancreas), la frutta secca (per problemi di digestione e rischio insufficienza renale), i dolci (per le ripercussioni a livello epatico), l?uvetta (perché può causare insufficienza renale), le ossa (per i medesimi rischi gastrointestinali).

A questi vanno aggiunti alcuni alimenti che sono specificatamente da evitare nel gatto. Vediamo quali. 


Tonno 
I gatti lo adorano, ma troppo tonno può far loro molto male. Se cuciniamo del tonno per noi e ne riserviamo un pezzo per il nostro piccolo amico, quel tonno non avrà i nutrienti che servono a un gatto. Inoltre il pesce può contenere del mercurio che potrebbe anche uccidere un animale.

Aglio, cipolla ed erba cipollina 
Ogni tipo di cipolla e cucinata in qualsiasi modo (cotta, cruda, al forno eccetera) fa male ai gatti perché agiscono sui loro globuli rossi, facendoli diminuire e così causando uno stato di anemia. L'erba cipollina può causare problemi gastrointestinali invece. Meglio evitare

Alcolici 
Sembrerà ovvio ma meglio elencarlo. Vino, liquori o birra hanno un effetto sul cervello del gatto molto simile a quello che hanno negli esseri umani, con la differenza che un gatto è molto più piccolo quindi i danni sono maggiori e in minori quantità. Un cucchiaino da tè di liquore potrebbe mandare in coma il tuo gatto, una dosa superiore addirittura ucciderlo. 
 

Uva 
Molti gatti adorano sgranocchiare gli acini d'uva ma attenzione: non fa bene. Non c'è una vera spiegazione scientifica, per ora, a questo, ma è certo che l'acidità dell'uva causa il mal funzionamento dei piccoli reni del gatto.

Caffeina 
Forse è scontato anche questo ma la caffeina potrebbe uccidere un gatto e la cosa peggiore è che non c'è un antidoto. La caffeina infatti causa palpitazioni, tachicardia, respiro corto, tremori e muscolari. Da evitare assolutamente tutte le bevande che la contengono, a volte anche del cioccolato o cibi a base di cocco. 
 

Cioccolato 
Pochi gatti lo mangiano ma alcuni potrebbero apprezzarlo. Non dateglielo! L'obromina, contenuta proprio in tutti i tipi di cioccolato, causa tremori, palpitazioni e attacchi cardiaci. Trovate un altro modo di viziarli.

Scarti e ossa 
Sebbene i gatti si lecchino i baffi quando gli diamo un pezzo avanzato del nostro pollo, non è salutare per loro. Il nostro modo di cucinare la carne potrebbe causare loro diarrea e problemi intestinali.
 

Uova, pesce e carne crudi 
Le uova crude potrebbero ucciderlo, colpa dei batteri contenuti nelle uova, che lo stomaco dei gatti non può digerire. Alcune ricerche veterinarie hanno stabilito anche che i batteri delle uova causerebbero il mal assorbimento della vitamina B, fondamentale (anche) per i gatti, in quanto una carenza porterebbe a dei problemi cutanei. Lo stesso vale per pesce e carne crudi: coma e convulsioni sono tra gli effetti collaterali. 

Da aggiungere a questa lista poi ci sarebbero: cibo per altri animali, caramelle e medicinali, ovviamente. I gatti hanno uno stomaco molto sensibile ed è compito nostro prendercene cura. Hanno bisogno di carne ma quella che va bene per il loro apparato digerente (e tutto l'organismo) è quella apposita per i gatti. No eccezioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gatti e cibi da evitare: alimentazione giusta per i felini

RiminiToday è in caricamento