Attualità

A San Giovanni "Un'estate fuori dal comune" con oltre 50 iniziative

La manifestazione "La notte delle streghe" non ci svolgerà secondo le solite modalità, ma ci sarà

San Giovanni è “la porta della Valconca”, ma anche un “borgo vivo tutto l’anno” grazie a numerosi eventi. Le tante anime e punti di forza sono state raccolti e attraverso un modello partecipato, hanno portato alla proposta in serbo per il periodo estivo, una grandissima novità per San Giovanni. "L’emergenza Covid-19 ha portato ad una completa riorganizzazione delle attività e ha sospeso tantissimi eventi e progetti. Lo scorso anno ci ha insegnato tantissimo, portandoci a dare vita a nuove proposte e facendo sperimentare nuovi luoghi e spazi - spiega l'mministrazione comunale - Fin dall’inizio del 2021 è stato chiaro che anche questa estate non sarebbe stata come le altre. Il 2020 è stata l’occasione per fare tantissime riflessioni ed ha portato a valutare con ancora maggiore convinzione la necessità di lavorare in sinergia, Amministrazione, commercio, Associazionismo e volontari con l’intento di ricreare una dimensione di socialità in cui ogni proposta fosse correlata all’altra, valorizzando l’immenso patrimonio umano del territorio ed offrendo opportunità di ritrovo di diverse tipologie e per tutti".

"Per questo si è iniziato a lavorare sul periodo estivo fin da gennaio, progettando diversi scenari possibili, con la ferma convinzione di offrire opportunità di incontro ed evasione, e nel contempo momenti di cultura, letteratura e teatro ai cittadini. Da oltre un anno l’attività artistica e teatrale è sospesa e noi non potevamo che ripartire da questo nella riorganizzazione delle proposte. La tradizione teatrale di San Giovanni in Marignano è infatti antichissima e davvero di qualità, sia nello spettacolo dal vivo, grazie all’esperienza del teatro A. Massari, che parte fin dall’Ottocento, che nel teatro e nell’arte di strada, che raggiunge la sua apice in occasione de “La Notte delle Streghe” quando grandissimi artisti internazionali si ritrovano nelle nostre piazze in una magica atmosfera. Ripartiamo proprio dai nostri elementi più rappresentativi per programmare il rilancio degli eventi nel nostro borgo, che porterà con sé importanti cambiamenti, ma anche tantissima qualità. È chiaro che non saranno possibili alcuni degli elementi rappresentativi e tradizionali dell’estate marignanese, ma vogliamo cogliere questo come opportunità di realizzare le attività in maniera nuova e moltiplicando le occasioni di incontro".

Prosegue l'amministrazione: "L’emergenza non è superata: va mantenuta cautela e responsabilità, come sempre è stato, con la convinzione che un’Amministrazione pubblica abbia il compito di tutelare sicurezza e salute, e nel contempo offrire stimoli ed opportunità nel rispetto dei protocolli vigenti. Giovedì nella splendida cornice del teatro A. Massari finalmente riaperto al pubblico, la Giunta comunale al completo ha presentato le proposte per l’estate con la partecipazione di Teatro Europeo Plautino, Aps Pro Loco San Giovanni in Marignano, Ass. Comm. Granaio dei Malatesta e RegnodiFuori aps. Tutti gli interventi sono stati caratterizzati dalla grande emozione per la ripartenza, ma anche dall’entusiasmo di poter condividere con il pubblico e la città la proposta marignanese sulla quale si lavora da diversi mesi e che è frutto di un importante lavoro di rete. Nella fase di programmazione si è valutato di valorizzare il nostro splendido borgo e tutte le sue peculiarità moltiplicando le iniziative e i luoghi di svolgimento: oltre 50 gli appuntamenti presentati in oltre 5 location scelte per le loro particolarità. Si è confermata l’Arena Spettacoli retrostante al Comune quale palco estivo per lo svolgimento di tutti gli spettacoli dal vivo, la Piazza per i mercatini e le attività prettamente turistico-commerciali, il parco Asmara (Pianventena) per la proposta di iniziative per bambini e alcuni parchi anche nelle altre frazioni, tra cui quello di Montalbano, per la proposta di altri eventi, così da decentrare le iniziative e fare scoprire anche nuovi scorci del paese. Presto verranno anche presentate tutte le attività in programma nelle are verdi marignanesi che saranno caratterizzate da laboratori ed attività sportive, espressive- artistiche e culturali".

Pro Loco

Aps Pro Loco San Giovanni in Marignano si è resa disponibile per confermare anche nel 2021 il coordinamento delle iniziative estive, delle quali alcune sono organizzate direttamente, ed altre in collaborazione con realtà del territorio, in particolare Teatro Europeo Plautino, Nata, RegnodiFuori e l’Ufficio Incredibile. L’Associazione, da sempre impegnata per la promozione del turismo e della cultura, ha pensato di proporre iniziative di varie tipologie: dalla musica, al karaoke, fino alla letteratura con la presentazione di libri di autori locali, senza dimenticare le proposte per i bambini, come il mercatino e le animazioni, e per i turisti, con i percorsi nel centro storico. L’Associazione si occuperà anche di promuovere e valorizzare le altre proposte marignanesi in programma nell’estate grazie al continuo ed importante apporto dei volontari.

Commercio, ambiente, turismo

Importante anche l’impegno del commercio, che grazie ad un confronto costante con l’Amministrazione comunale, collabora con iniziative aggregative e veri e propri eventi, in particolare con l’Associazione commerciale Granaio dei Malatesta. La volontà di valorizzare l’intero territorio di San Giovanni in Marignano è testimoniata anche dalle attività in programma presso il parco Asmara a cura di RegnodiFuori che ha in gestione lo spazio, tra animazioni e letture per i piccoli, tendate, ma anche l’info point per turisti e visitatori e la sistemazione della pista di mountain bike così da creare uno spazio accessibile a tutti. Le proposte L’Associazione Granaio dei Malatesta, grazie a “Che colore ha la libertà?”, trasformerà le vetrine del centro in un museo diffuso, i sabati sera saranno caratterizzati da mercatini che prevederanno anche il recupero di due date de “Il Vecchio e l’Antico” nei sabati sera estivi di luglio e agosto a cura di Promo D; tornano i “Giovedì nel borgo” a cura di Aps Pro Loco SGM con la partecipazione dei turisti del consorzio “AMisano” che scelgono nuovamente, per la terza volta, San Giovanni per le loro visite serali e verranno programmate anche alcune iniziative per i bambini come mercatini, storie e laboratori. Tornano poi, dopo oltre un anno, ad Asmara le letture in presenza per i più piccoli, grazie a Regno di Fuori ed ai volontari della Biblio. Nel mese di giugno verrà inaugurata la mostra “La deriva” di Francesco Gambuti realizzata con materiali di recupero e apparsa in tv in occasione della trasmissione “Borgo dei Borghi”.

Arena Spettacoli

L’Arena Spettacoli (via Fosso del Pallone) è il palco dell’”Estate fuori dal Comune” coordinata da Aps Pro Loco SGM e comprenderà la ripartenza della stagione del Teatro Massari a cura di Teatro Europeo Plautino e Nata, caratterizzata da sei appuntamenti di prosa e quattro di teatro ragazzi, parte della “Lunga Stagione” – Estate 2021. Oltre a questi appuntamenti torna il concorso de “La Notte dei Talenti” di Aps Pro Loco, le cui iscrizioni sono aperte fino al 20/06 che vedrà premiare il primo classificato con un’opera d’arte di un artista locale, consolidando la positiva esperienza del 2019. Sono inoltre in programma alcune serate karaoke, presentazioni di libri, nonché la rassegna “Itinerari Letterari” a cura di Rapsodia Associazione, che si consolida nel periodo estivo con dei nomi davvero importanti: Carlo Lucarelli, Nicola Lagioia, Susanna Tartaro, Massimo Robecchi, Antonella Lattanzi, gli ArteNovecento con Emiliano Visconti per una serata su De André. La Lunga Stagione teatrale Teatro Europeo Plautino gestisce il teatro A. Massari e quest’anno lancia “La Lunga Stagione” un progetto teatrale che parte da maggio all’aperto e si concluderà, se le condizioni lo permetteranno, a dicembre all’interno del teatro. La volontà di sperimentare un’arena all’aperto con la proposta teatrale nasce dal desiderio di ripartenza e di regalare alle persone la possibilità di ritrovarsi ma anche di godere del senso catartico del teatro.

La Notte delle Streghe 

L'evento non si potrà svolgere nelle modalità tradizionali, ma ci sarà. Dopo un anno di preparativi dal 18 al 23 giugno ci saranno allestimenti a tema, tornerà il RegnodiFuori per i bambini eccezionalmente in Piazza Silvagni, torneranno le streghe che sarà possibile incontrare, come da tradizione, nei crocicchi delle strade. Presso l’Arena spettacoli sarà possibile assistere a spettacoli circensi davvero incredibili che culmineranno, mercoledì 23 giugno, con il coinvolgimento della città al Rogo della Strega, che diventerà un rito di paese dove chi lo vorrà potrà partecipare offrendo al fuoco sogni e desideri per propiziare finalmente un periodo sereno e ricco di salute e benessere. Altra grande sorpresa sarà il Teatro nelle Foglie con la nuova produzione Kairos, che porterà tutta la poesia di un tendone da circo nel Parco di Montalbano. Il Comune di San Giovanni in Marignano sceglie di investire sulla cultura, il teatro e la letteratura con la convinzione del riscontro anche turistico-commerciale per il nostro borgo. Il finanziamento complessivo sarà di circa 60mila euro, con l’obiettivo di promuovere l’arte e la cultura quale motore di crescita individuale ma anche collettiva. Tutto questo senza dimenticare l’importanza degli spazi e dei luoghi di ritrovo che vengono valorizzati da una costante attenzione per il recupero del loro valore storico, ma anche la possibilità di offrire nuovi spazi alla comunità, come avverrà grazie al progetto di “Rigenerazione Urbana”, in corso di attuazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A San Giovanni "Un'estate fuori dal comune" con oltre 50 iniziative

RiminiToday è in caricamento