Abbronzatura e invecchiamento della pelle: un open day con gli esperti per capire e prevenire il fenomeno

Check up gratuito e preziosi consigli da seguire per preservare quel patrimonio genetico alla base della giovinezza

Estate per tutti vuol dire tintarella, ma in alcuni casi può anche significare invecchiamento cutaneo. Macchie e rughe possono diventare gli effetti indesiderati di un’esposizione prolungata ai raggi del sole. Per capire come prevenire e limitare il fenomeno – dopo un’estate passata sul lettino – il centro medico Athena di Rimini organizza un open day gratuito dedicato al tema del ringiovanimento della pelle e all’eliminazione dei segni del tempo, fornendo i migliori protocolli studiati dai professionisti.

L’open day (ingresso solo su appuntamento) si svolgegiovedì 19 settembre, dalle 9 alle 18.30, in via Macanno 69. Gli esperti del centro medico Athena saranno a disposizione per fornire un check up gratuito, oltre a preziosi consigli e accorgimenti da seguire per riattivare il metabolismo cutaneo, preservando quel patrimonio genetico che è alla base della nostra giovinezza. Non solo. Gli ospiti potranno anche sottoporsi a una prova (anch’essa gratuita) del trattamento lifting non invasivo a cura del centro Athena e fondato sulla ‘genotechnology’ per il ringiovanimento del viso e la correzione delle imperfezioni cutanee. Tra gli obiettivi: riempimento rughe, rassodamento dell’ovale del viso, rimpolpamento, colorito omogeno e luminosità. “L'esposizione al sole – spiegano gli esperti del centro Athena - è uno dei fattori estrinseci più importanti nel processo di accelerazione del processo di invecchiamento della pelle, causato dall’attivazione del fenomeno dello stress ossidativo. Una delle principali conseguenze dello stress ossidativo è il danno al DNA, lipidi e proteine, che può compromettere gravemente la salute delle cellule e la loro vitalità. Nei sistemi modello, questo processo è stato dimostrato di porta a fenotipi di invecchiamento accelerato e senescenza cellulare della pelle. L’invecchiamento cutaneo può essere considerato, per il coinvolgimento di fattori genetici ed ambientali nel suo processo di sviluppo e avanzamento, alla stregua di una patologia cronico degenerativa”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sistema ‘Genotechnology’ non è solo un ‘semplice’ trattamento di medicina estetica non invasiva, ma un vero e proprio percorso basato sul DNA di ciascun paziente, che viene analizzato per fare una diagnosi corretta dell’invecchiamento e mettere a punto dei prodotti (chiamati dermo-attivi) specifici per che verranno veicolati con un apparecchio diatermico esclusivo, capace di trattare in modo indolore e sicuro anche le zone più delicate come contorno occhi, “codice a barre”, mani e altro. (Per informazioni: 0541-395599).
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento