menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tonino Guerra (Immagine d'archivio)

Tonino Guerra (Immagine d'archivio)

Bellaria Film Festival inaugura con un omaggio a Tonino Guerra e un "Amarcord" di Cevoli

Il presidente della regione Bonaccini consegnerà ad Andrea Guerra, figlio dello sceneggiatore, il premio "Una vita da film". Al via con i lavori in concorso

Manca poco all’inizio della 38ma edizione del Bellaria Film Festival, in programma da mercoledì a domenica a Bellaria-Igea Marina. Giornata di apertura mercoledì: il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini consegnerà ad Andrea Guerra il Premio “Una vita da film” dedicato quest’anno al padre Tonino Guerra, scomparso nel 2012, autore di numerose sceneggiature per il cinema tra cui Amarcord, E la nave va, Ginger e Fred di Federico Fellini. Tra i momenti più importanti del 38° BFF, il Premio sarà consegnato alle ore 21 presso il Parco Culturale La Casa Rossa di A. Pranzini (in caso di pioggia al Palacongressi di Bellaria-Igea Marina). A seguire, il comico “romagnolo DOP” Paolo Cevoli sarà protagonista dello spettacolo “Amarcord Tonino Guerra”, all’insegna del rapporto tra lo scrittore e Fellini. Ad accompagnare Cevoli, il giornalista Guido Barlozzetti e le musiche del quartetto Asa Nisi Masa.

Durante la giornata, a partire dalle ore 10, proiezione dei documentari vincitori della scorsa edizione: Noi di Benedetta Valabrega, vincitore del concorso Bei Doc, e Qualcosa rimane di Francesco D’Ascenzo, miglior film per Bei Young Doc. Nel pomeriggio, nella Biblioteca Comunale A. Pranzini, spazio al workshop per bambini “Animazione cromatica”, curato da Home Movies Archivio Nazionale Film di Famiglia (solo su prenotazione).

Il festival

Con la direzione artistica di Marcello Corvino, e l’organizzazione della Cooperativa Le Macchine Celibi, il 38° Bellaria Film Festival propone 25 opere in concorso, suddivise nelle sezioni Bei Doc e Bei Young Doc. Dopo Lina Wertmüller e Vincenzo Cerami, sarà Sandra Milo a ricevere il Premio alla Carriera, nel segno di un omaggio a Federico Fellini nell’anno in cui ricorre il centenario della nascita. Evento speciale fuori concorso quello legato alla Mostra del Cinema di Venezia: dalla sezione delle “Giornate degli Autori”, arrivano a Bellaria SAMP, di Flavia Mastrella e Antonio Rezza, e Si ballerà finché entra la luce. Extraliscio - Punk da balera, ultimo lavoro cinematografico di Elisabetta Sgarbi.

Tra i film fuori concorso, Simone Cristicchi presenterà in prima nazionale il suo progetto Happy Next - Alla ricerca della felicità, un documentario, con la regia di Andrea Cocchi, che esplora lo sfaccettato tema della felicità mettendo insieme i punti di vista di uomini di spettacolo, religiosi, artisti, intellettuali, psicologi, persone comuni, bambini. Tra le conferme della 38ma edizione, la Menzione speciale “Pari opportunità”, introdotta per valorizzare i documentari che pongono l’accento su tematiche sociali, e il Premio “Luis Bacalov” assegnato dal pubblico al documentario con la miglior colonna sonora.

La giuria
Presieduta da Moni Ovadia, la giuria è composta da Alessio Massatani, promotore all’estero della sezione documentario dell’Istituto Luce - Cinecittà; Enza Negroni, regista e presidente dell’Associazione Documentaristi Emilia-Romagna; Marianne Palesse, direttrice del festival Le Mois du Film Documentaire di Parigi; Galia Bador, direttrice di Docaviv - The Tel Aviv International Documentary Film Festival.

Programma 23 settembre
10-12 /Proieizione dei documentari vincitori della 37esima edizione nella Biblioteca Comunale A. Panzini Noi di Benedetta Valabrega, vincitore della sezione Bei Young Doc "Qualcosa rimane" di Francesco D’Ascenzo, vincitore della sezione Bei Doc.

15:30 – 19/ Workshop in Biblioteca Comunale A. Panzini “Animazione cromatica” Laboratorio per bambini di età tra 6 e 12 anni, a cura di Home Movies Archivio Nazionale Film di Famiglia (solo su prenotazione).

21 / Premio "Una vita da film" alla Parco Culturale La Casa Rossa di A. Panzini (in caso di pioggia al Palacongressi di Bellaria-Igea Marina). Il Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini consegna il Premio “Una vita da film” al figlio di Tonino Guerra, Andrea Guerra.

21:30 – 23 / Spettacolo "Amarcord Tonino Guerra" al Parco Culturale La Casa Rossa di A. Panzini (in caso di pioggia al Palacongressi di Bellaria-Igea Marina), con Paolo Cevoli e il giornalista Guido Barlozzetti. Musiche eseguite dal Quartetto Asa Nisi Masa.

Per garantire la sicurezza del pubblico, tutti gli eventi avranno luogo nel pieno rispetto delle disposizioni legate all’emergenza Covid-19. Le proiezioni e gli eventi sono a ingresso gratuito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Zanzariere, ecco pochi e semplici prodotti per pulirle

Cura della persona

5 consigli per avere una rasatura perfetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento