Mercoledì, 19 Maggio 2021
Attualità

Un'imprenditrice sfida la crisi e apre uno spazio per dare voce ai talenti del Made in Italy

Claudia Gatti ha creato Myclah, un progetto a sostegno della bellezza dello stile di vita italiano

L’imprenditrice Claudia Gatti, con radici nel pesarese ma cattolichina d'azione da molti anni, ha avuto l'intuizione di dare voce a talenti e piccole realtà produttive made in Italy e offrire loro una maggiore visibilità internazionale, investendo in un progetto a sostegno della bellezza dello stile di vita all’italiana. Nasce così Myclah che si presenta come un contenitore di prodotti di livello, originali e spesso unici, selezionati per qualità, capacità di trasmettere la maestria e il know how italiano, senza tuttavia trascurare l’accessibilità economica della proposta.

Il sito si sviluppa come un portale al cui interno oltre all’e-shop è inserita una sezione dedicata alle start up artigiane e ai creativi che possono raccontarsi. Una redazione interna parla di viaggi, moda, life style, food e della bellezza #allitaliana. Proprio questo è il fil rouge che accompagna sui social il mondo Myclah. Claudia Gatti, ideatrice del progetto, ha un background nel commerciale moda e nell’avviamento di startup. Durante il lockdown, momento di profonda riflessione sullo stravolgimento degli scenari della moda, ha deciso di dar finalmente vita al suo sogno: lanciare un e-commerce specializzato in brand italiani, ricercati e artigianali. Da sempre, grazie al lavoro nell’ambito fashion, ha avuto la fortuna, negli anni, di conoscere creativi e realtà produttive straordinarie. Sostenitrice di giovani talenti e appassionata delle storie che si celano dietro ogni prodotto, intrise di qualità e tradizione ma anche di creatività innata, Claudia Gatti ha constatato quanto sia fondamentale per ognuna di queste realtà il proprio territorio e le proprie radici: all’interno di Myclah si dà particolare visibilità al rapporto tra prodotto e terra d’origine. Inoltre, il 90% dei brand presenti in questo primo lancio sono guidati da donne. Un grande orgoglio per Myclh, il cui team è tutto al femminile: “Ho trovato grandissima solidarietà da parte di tutte e uno scambio di energia che ogni giorno mi alimenta e mi dà forza”, conferma Claudia Gatti.

Tra i suoi progetti futuri anche la creazione di una mini collezione di abbigliamento e accessori. Per la prima campagna di lancio del progetto si ispira alla bellezza italiana e alla sua quotidianità. Scene di vita con un flair ironico chic che richiamano luoghi d’arte e di vacanza italiani. Gli scatti sono stati realizzati in un ex convento del ‘400, ora relais a Gradara, dal fotografo Vincenzo Traettino con la modella Claudia Capellini e il set designer realizzato da Mirna Casadei.

progetto moda - myclah-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'imprenditrice sfida la crisi e apre uno spazio per dare voce ai talenti del Made in Italy

RiminiToday è in caricamento