Eventi e spettacoli teatrali itineranti: anche Rimini in un nuovo progetto di sostenibilità sociale

L'iniziativa "U.Di.Con" porta in scena difficoltà e riflessioni e guarda al cittadino tra fragilità e diritti

Spettacoli itineranti e una campagna di comunicazione per creare una nuova forma di sostenibilità. Include anche Rimini il nuovo progetto di U.Di.Con. Emilia-Romagna ribattezzato ‘Il cittadino tra fragilità e diritti’, un progetto che ha l’obiettivo di sensibilizzare non soltanto i cittadini, ma anche le istituzioni. Appena le norme di sicurezza lo permetteranno, l’iniziativa proporrà una serie di spettacoli teatrali itineranti ed eventi di vario tipo. “La parola chiave è ‘sostenibilità’ ed è questo il concetto che vogliamo portare avanti con questo nuovo entusiasmante progetto – spiega Vincenzo Paldino, Presidente U.Di.Con. Regionale Emilia Romagna –. E quando utilizzo la parola sostenibilità mi riferisco non solo al concetto ambientale del termine, ma anche a quello etico. Nel nostro Paese vivono 5 milioni di individui in condizione di povertà assoluta, numeri che ci impongono di ritrovare un clima di solidarietà sociale. Partiremo dall’informazione e dalla sensibilizzazione, nostro punto imprescindibile in qualsiasi iniziativa. Passeremo poi da spettacoli teatrali itineranti, che serviranno a coinvolgere un maggior numero di utenti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta - prosegue Paldino - “di un progetto dal respiro internazionale, che avrà modo di portare con sé pratiche facilmente ripercorribili in futuro dalle istituzioni. Sta a noi ora dare vita alle attività di un percorso che ci vedrà impegnati per 12 mesi. Sarà un’avventura ricca di ostacoli, ma con tante emozioni da vivere. Speriamo di poter dire alla fine di questo anno di aver dato nuova vita al concetto di sostenibilità”.  Esprime la propria soddisfazione anche Denis Nesci, Presidente Nazionale U.Di.Con. : “Siamo orgogliosi di poter essere partner in un progetto così importante. Sicuramente in merito al concetto di sostenibilità in questi anni è stato fatto molto, ma non abbastanza. Ecco che con le attività de ‘Il cittadino tra fragilità e diritti’ dobbiamo inserirci in questo gap ideale creato tra la rincorsa verso l’obiettivo ed il traguardo non ancora raggiunto. Bisogna rendere consapevoli i cittadini e da oggi possiamo ancora una volta provare a cambiare le cose”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nella mattinata, ragazzino perde la vita

  • Si lascia cadere nel vuoto, gesto estremo di un ragazzo

  • Col monopattino elettrico in A14, bloccato dalla polizia in autostrada

  • Bellaria piange la scomparsa del 13enne, proclamato il lutto cittadino

  • Sigilli al ristorante per maxi frode fiscale, evasi 1,3 milioni di euro e trovati 16 lavoratori in nero

  • Un ristorante del Riminese premiato da TripAdvisor: "Il locale è riconosciuto come un'eccellenza"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento