Giardini d'autore sboccia tra la Piazza sull'acqua, il Ponte di Tiberio e il borgo San Giuliano

Oltre 50 appuntamenti per la kermesse dedicata a piante e fiori che per l'edizione autunnale trasloca al borgo

Il più importante evento dedicato al vivaismo e alla natura a Rimini arriva nel più grande polmone verde della città: l’edizione di autunno 2020 di Giardini d’Autore, in programma dal 18 al 20 settembre, si terrà infatti tra la Piazza sull’Acqua del Ponte di Tiberio e il Parco Marecchia.  Con uno spazio tre volte superiore rispetto alla precedente location di Castel Sismondo e piazza Malatesta, Giardini d’Autore si prepara a vivere l’edizione più importante della sua storia: protagoniste come sempre le selezioni botaniche dei migliori vivaisti da tutta Italia, con le loro piante e i loro fiori rari, a cui si affiancheranno gli artigiani del verde, le mostre d’arte e le installazioni di design, insieme a conferenze, incontri, laboratori - che grazie ai nuovi ampi spazi a disposizione potranno svolgersi nel rispetto di ogni possibile norma di sicurezza. 
Per festeggiare l’arrivo in uno dei luoghi simbolo di Rimini e del suo percorso di riqualificazione,  l’appuntamento che richiama in Romagna i migliori vivaisti d’Italia con le loro collezioni botaniche ha in mente di valorizzare ancora di più alcuni aspetti che contraddistinguono da sempre la sua attività. Uno di questi è sicuramente la capacità di immaginare nuove soluzioni per il verde e spazi creativi: si chiamerà “Promenade” l’allestimento centrale firmato dalle architetture di Unosider, Vivai Bilancioni e gli arredi di Imperfetto. Una passeggiata sulla riva dello specchio d’acqua  tra alberi e sdrai rivestiti di tessuti vintage dove rilassarsi e godersi il panorama.

Giardini d’Autore è da sempre sinonimo di eleganza per questo si riconferma anche in questa edizione la collaborazione con la Cucina di Quartopiano e lo chef Silver Succi che, oltre al classico corner di proposte Street, vedrà l’apertura di un nuovo spazio: “La Terrazza sull’Acqua” un elegante bistrot allestito all’interno di un giardino formale con vista sul Ponte di Tiberio dove degustare, prenotando un tavolo, colazioni e proposte “a la carte” ideate dallo chef.
Lo Specchio d’acqua che incornicia questa edizione sarà il cuore di Giardini d’Autore, per questo  nasce l’iniziativa “Finché la Barca Va” in collaborazione con l’associazione Marinando, Yacht Club e Marina di Rimini: una serie di escursioni in barca sotto il Ponte di Tiberio, il cui ricavato sarà devoluto a tutte le iniziative dell’associazione Marinando che da vent’anni si occupa di persone con disabilità e programmi di recupero attraverso la vita in mare e la pratica della vela.
Tra gli spazi d’Autore nasce anche “Salotto Kapperi” che prende il nome dalla nuova rivista “Kapperi! - food & much more” edita dal Gruppo Novacom. Venerdì 18 settembre dalle 17:30 alle 19:30 la redazione porterà in scena un talk show con personaggi del nostro territorio, eccellenze del food, wine e life style. Il Salotto Kapperi sarà allestito proprio sotto la famosa opera di street art firmata da Ericailcane, scelta non a caso che raffigura proprio il gallo romagnolo e il pavone che si affrontano becco contro becco in una sorta di confronto. 

Il programma di Giardini d’Autore prevede più di 50 appuntamenti in tre giorni: corsi di giardinaggio, laboratori di artigianato, lezioni sulla piante più rare ed esotiche, conferenze, presentazioni di nuove varianti di piante con i massimi esperti in materia, visite guidate per Rimini. Non mancheranno in questa edizione settembrina le iniziative che hanno caratterizzato Giardini d'Autore negli ultimi anni: dal progetto Giardini Kids “Imparare dalla Natura” con i laboratori e lo spazio bimbi realizzato e sostenuto in collaborazione con Hera alla Giardini Farm, il mercato cittadino in cui si celebrano le eccellenze e i frutti che la terra regala e che prenderà vita intorno agli orti firmati da Enrica Pesaresi per Giardini d’Autore e all’allestimento verde realizzato con Vivaio Fratelli Pesaresi e che ri-creerà lo scenario tipico delle nostre colline. Parlando di eccellenze nella Giardini Farm ecco che troviamo il corner della Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Rimini che porterà in scena i produttori del territorio. 

In questa edizione di settembre si fa ancora più forte anche il legame con il territorio. Il Borgo San Giuliano, il quartiere in cui si trova la Piazza sull’Acqua nuova sede di Giardini d’Autore, è il  più antico e affascinante borgo della città con i suoi vicoli, le casette basse e colorate, i murales, le piazze e i giardini che affacciano sul lungofiume. “Il Borgo”, come lo chiamano i riminesi, diventerà  la naturale prosecuzione di Giardini d'Autore durante e dopo l'orario di apertura: si va dalle visite guidate alla scoperta dei giardini segreti del quartiere fino alla riscoperta di spazi che Giardini d'Autore aveva già valorizzato come l'Orto di via Trai, il Giardino spontaneo di piazzale Vannoni o il Giardino di piazzetta Gabena, passando per la collaborazione con tutte le attività di ristorazione della zona, che saranno protagoniste durante i tre eventi offgiardinidautore.

Il Circuito #OffGiardini d’Autore che nelle passate edizioni vedeva l’apertura di spazi inediti della città quest’anno vuole celebrare proprio il Borgo: si inizia Venerdì 18 settembre con l’evento: “I Cinque Sensi” Cena e Pic-Nic alla Piazza Sull’Acqua, organizzata dalla Strada dei Vini e dei Sapori in collaborazione con i ristoranti del Borgo. Una serata che attraverserà i Cinque Sensi: La Vista, magnifica sul Ponte di Tiberio, il Gusto con i cibo firmato dai Ristoranti e il vino della Strada dei Vini e dei Sapori, L’Olfatto con le collezioni botaniche firmate Giardini d’Autore, l’Udito con straordinaria partecipazione e performance di Smoma Entertainment e il Tatto che diventerà quel Con-Tatto che oggi sembra non potersi esprimere ma che si creerà vivendo insieme questa esperienza unica.

Sabato 18 settembre, si celebrerà ancora una volta lo spazio di Giardini d’Autore con l’evento “Un Pianoforte sull’Acqua”, ideato e firmato dal pianista-musicista Davide Tura per Giardini d’Autore. Domenica invece sarà la volta di Kantharos con l’anteprima del cortometraggio “Eutyches” al Cinema Tiberio. Per garantire un evento all’insegna della sicurezza sono stati ampliati gli spazi verdi liberi a disposizione del pubblico e creato un circuito suddiviso in zone: dalla “Piazza Giardino” dove trovare tutti i vivaisti e le collezioni botaniche alla “Giardini Farm”, area dedicata al mercato agricolo, dalle aree pic nic al “Giardino delle Meraviglie” con artigiani e designer. La novità per questa edizione autunnale è l'attivazione anche della biglietteria online per permettere al pubblico di saltare la fila e accedere più velocemente all’area espositiva. 

La kermesse si terrà dalle 9.30 alle 19.30. Ingresso giornaliero: 5 euro - abbonamento weekend 3 giorni: 8 euro- gratuito under 16. Laboratori e attività gratuite.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nella mattinata, ragazzino perde la vita

  • Si lascia cadere nel vuoto, gesto estremo di un ragazzo

  • Col monopattino elettrico in A14, bloccato dalla polizia in autostrada

  • Stroncato da un'overdose, giovane padre di famiglia ritrovato senza vita nel garage

  • Bellaria piange la scomparsa del 13enne, proclamato il lutto cittadino

  • Ristorante riminese nel top restaurant di TripAdvisor

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento