menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La tv si mette a tavola con "Rimini Street Food", la prima guida al cibo di strada

La nuova stagione vede protagonisti quattro top chef di fama internazionale, accompagnati dal guru del cibo Filippo Polidori, alla scoperta della celebre piada

Rimini Street Food, la prima guida al cibo di strada, torna su Food Network, canale 33 del digitale terrestre, con quattro imperdibili puntate. Più territorio, più storie e più prodotti di qualità per un viaggio alle origini della piada romagnola accompagnati a Rimini dal talent Filippo “Food Guru” Polidori e da suoi 4 amici chef: Alessandro Negrini, Alessandro Roscioli, Bobo Cerea e Filippo La Mantia. Al via domenica 29 settembre con un doppio appuntamento a partire dalle 13.45 mentre gli ultimi due episodi andranno in onda il 6 ottobre e il 13 ottobre alle ore 13.45.
Rimini Street Food è un concept nato nel 2011 grazie alla collaborazione tra il Comune di Rimini e Ducati. Un’idea capace di anticipare una tendenza e un fenomeno culturale, che ha permesso di valorizzare e apprezzare le potenzialità di questo specifico settore del food, offrendo opportunità di ‘esperienze turistiche’, comunicazione e importanti sinergie.

In otto anni di vita questo progetto ha permesso a un totale di ben 28 chef stellati, di risonanza internazionale, di sostituire la casacca bianca con un giubbotto in pelle, salire in sella ad una Ducati e percorrere le strade più belle della Riviera e dell’entroterra. Un viaggio per trovare, scoprire e selezionare i posti più interessanti e validi, ma anche quelli più veri e originali, da segnalare nella prima guida dello street food.
Il successo dell’iniziativa ha portato ad una naturale evoluzione del progetto che, con Food Network, ha trovato il suo spazio televisivo ideale con quattro appuntamenti televisivi da non perdere, che in questa seconda stagione si estenderanno da dodici a ventiquattro minuti.

rimini street food - 2 - food network-2

Da questa edizione poi, grazie alla partnership con Visit Romagna, i confini di Rimini Street Food si allargano, e gli chef scoprono sapori anche delle altre province che costituiscono la Romagna turistica: oltre a Rimini, gli ingredienti per le piade gourmet arrivano infatti anche da Ferrara, Forlì-Cesena e Ravenna.
Protagonisti della nuova stagione, quattro nomi che non hanno bisogno di grandi presentazioni: Bobo Cerea, 3 stelle Michelin, porta con sé il mix perfetto tra genio creativo e tradizione grazie e alla passione della famiglia: i Cerea. Filippo La Mantia non uno chef, ma come ama definirsi lui un cuoco-oste. Alessandro Negrini, 2 stelle Michelin, enfant prodige della storia della gastronomia italiana che insieme al suo socio Fabio Pisani ha accolto l’eredità di Aimo e Nadia. Alessandro Roscioli, direttamente dalla capitale, un pilastro della cucina italiana, una vera e propria istituzione per i romani e non solo.
Ogni singolo Chef ha dato una sua personale interpretazione della cucina di strada, mettendo a disposizione, in modo originale e creativo, la propria cultura ed esperienza, proponendo nuove ed interessanti ricette di street food, in esclusiva per questa specifica iniziativa.

“Nel cibo di strada – commenta il Sindaco di Rimini Andrea Gnassi -  è racchiuso il sapore di un luogo, l’emozione di un viaggio. Rimini ha scelto di raccontarsi al mondo attraverso questo viaggio del gusto che mette al centro il cuore gastronomico più autentico del nostro territorio e i suoi interpreti più talentuosi, gli chef che sono gli ambasciatori dell’Italia nel mondo. Rimini – punto di partenza della via Emilia che attraversa le eccellenze enogastronomiche della Regione che in Europa vanta più prodotti Dop e Igp – vuole far scoprire i suoi valori di autenticità e passione attraverso i suoi artigiani, i suoi prodotti e gli interpreti dell’alta cucina, unendo brand mondiali come la Ducati”.

Il territorio

Rimini, la città, i luoghi simbolo, i personaggi con il suo cibo più celebre, la piada. Rimini centro nevralgico del racconto, un viaggio nel territorio alla scoperta di quei maestri che ancora oggi ci appassionano con il loro lavoro in grado di unire intorno ad un tavolo molte generazioni, perché si sa, la piada non ha età. L’Emilia Romagna, con il brand Food Valley, Apt Emilia Romagna e Visit Romagna, continua a stupire e di fatto a unirsi a questo racconto televisivo in grado di avvicinare e appassionare anche prestigiosi nomi del mondo della cucina di alto livello. Un’unione perfetta per stupire e allo stesso tempo valorizzare sempre di più il nostro territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arco d’Augusto, storia di uno dei simboli di Rimini

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Impennata di nuovi positivi, il riminese verso quota 300

  • Cronaca

    A San Marino partita la vaccinazione Covid con lo Sputnik V

  • Cronaca

    Blitz nell'ex nuova Questura, trovati a bivaccare negli stanzoni abbandonati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento