menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo chef de Il Piastrino al lavoro

Lo chef de Il Piastrino al lavoro

Le stelle brillano in cucina: i ristoranti del Riminese nella guida Michelin

Prestigiose conferme per quattro locali che la "bibbia" del gusto premia con stella e forchette

Cucina d'autore, tra gusto, qualità e creatività. Parola della celebre Guida Michelin che ha presentato la nuova edizione, la numero 65, mercoledì a Piacenza. Sono 33 i nuovi ristoranti stellati che si affacciano sulla scena culinaria offrendo la propria, personale testimonianza delle infinite varianti della cucina del Bel Paese. E tra questi c'è anche Gorini a Bagno di Romagna. La Regione si conferma tra le più stellate con 22 ristoranti. Nel Riminese non ci sono "new entry", ma sicuramente grandi conferme. A tenere stretta la stella sono Guido a Miramare, Il Piastrino a Pennabilli, Abocar in centro storico a Rimini e Righi a San Marino.

Cucine stellate

Per il ristorante Guido (sul lungomare Spadazzi a Miramare), gestito dai fratelli Gianpaolo e Gianluca Raschi, questa è la tredicesima stella consecutiva. Per la guida Michelin la cucina è di grande qualità e il locale è molto confortevole. Il punto di vista della Guida definisce Guido un ristorante che "dall'esterno pare uno dei tanti stabilimenti balneari sulla spiaggia di Rimini, dentro rivela un'inaspettata e sussurrata eleganza. Metafora della cucina: piatti marini talvolta semplici alla lettura della carta, svelano invece sorprendenti sfumature di raffinate eleganze e sottili elaborazioni. E' la celebrazione della cucina adriatica di pesce a grandi livelli".

Per Il Piastrino, in via Parco Begni a Pennabilli, portato avanti dallo chef Riccardo Agostini, questa è la decima stella. Il punto di vista della Guida Michelin: "Se non vi trovate già in zona, preventivate del tempo per arrivare al ristorante, distante dalle grandi strade di comunicazione, ma immerso in un piacevole paesaggio collinare. Troverete un casolare settecentesco in pietra, ma soprattutto un'ottima cucina inventiva ed elaborata, che non vi farà rimpiangere la strada fatta; ora anche accoglienti suite nel piccolo borgo medievale". Oltre alla stella, assegnate due forchette.

A Rimini Abocar conquista per il secondo anno l'ambita stella. Il locale, nel cuore del centro storico, in via Farini, a pochi passi da Museo, è una cucina portata avanti da Mariano Guardianelli e Camilla Corbelli. Abocar in spagnolo significa "avvicinare" e per la guida il ristorante "racconta delle origini argentine del giovane cuoco e del suo desiderio di portare gli ospiti verso una cucina gourmet a prezzi ragionevoli. Scelta ristretta, stagionalità e influenze sudamericane sono gli ingredienti di ottimi piatti che richiamano clienti tra le strade della vecchia Rimini". Una stella, una forchetta e l'elogio di proporre una cucina di grande qualità.

Anche la Repubblica di San Marino ha una grande eccellenza. Confermata la stella anche al ristorante Righi che per la dodicesima volta brinda al successo. Ai fornelli lo chef Luigi Sartini e al suo fianco Fabio Rossi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arco d’Augusto, storia di uno dei simboli di Rimini

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Impennata di nuovi positivi, il riminese verso quota 300

  • Cronaca

    A San Marino partita la vaccinazione Covid con lo Sputnik V

  • Cronaca

    Blitz nell'ex nuova Questura, trovati a bivaccare negli stanzoni abbandonati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento