Martedì, 21 Settembre 2021
Attualità

Lotta alla zanzara tigre: c'è disponibilità di prodotti gratuiti da usare nelle aree private

Il prodotto antizanzara è disponibile nelle farmacie comunali e nella sede di Anthea dal lunedì al venerdì

Per contrastare la diffusione della zanzara tigre è fondamentale l’azione sinergica fra disinfestazione delle aree pubbliche e collaborazione dei cittadini nelle aree private. Gli interventi di Anthea proseguono secondo il programma definito ed ha offerto la disponibilità gratuita di prodotti utili a contrastare la diffusione del fastidioso insetto. Iniziativa tanto più utile in questo periodo nel quale la diffusione del Covid richiama ad un utilizzo prevalente delle aree all’aperto, sia pubbliche che private. L’utilizzo dei prodotti rende più piacevole la fruibilità di aree pubbliche e private.

Il prodotto antizanzara è disponibile presso le farmacie comunali nei rispettivi orari di apertura e presso la sede di Anthea dal lunedì al venerdì  dalle 8 alle 13. Il prodotto gratuito è un larvicida ecologico che controlla le larve di zanzare da utilizzare nei luoghi dove maggiormente si sviluppano quali tombini, caditoie, griglie e sottovasi con acqua stagnante.   Anthea raccomanda ai cittadini residenti nel comune di Rimini o proprietari di seconde case di ritirare gratuitamente le confezioni di prodotto e utilizzarle nelle attività di prevenzione e controllo delle zanzare.

I consigli utili

- Non lasciare abbandonati oggetti e contenitori vari (bacinelle, barattoli, copertoni) per evitare la formazione di piccole raccolte di acqua stagnante.
- Svuotare ogni settimana nel terreno e non nei tombini l’acqua contenuta nei sottovasi, annaffiatoi, piccoli abbeveratoi.
- Coprire con zanzariere o teli di plastica (senza creare avvallamenti) piccoli contenitori d’acqua inamovibili quali vasche, bidoni e fusti per l’irrigazione.
- Mettere pesci rossi nelle vasche/o fontane, in quanto si nutrono di larve di zanzara.
- Pulire periodicamente le grondaie per favorire il deflusso delle acque.
- Chiudere le cavità presenti sugli alberi che possono raccogliere acqua.
- Rimuovere la vegetazione che crea riparo alla zanzara e può nascondere microfocolai.
- Consentire l’accesso all’area privata al personale incaricato della lotta (autorizzato ad accedere solo all’esterno dell’abitazione) riconoscibile per la divisa e il tesserino specifico.
- Diffondere a vicini e conoscenti queste semplici regole.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta alla zanzara tigre: c'è disponibilità di prodotti gratuiti da usare nelle aree private

RiminiToday è in caricamento