menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mirco e Miria Bettini, la coppia di Verucchio che ha conquistato le Alpi con la moto

Da Verucchio alle Alpi piemontesi in moto per inseguire un sogno: quello di tornare in sella, insieme, dopo il lockdown

Da Verucchio alle Alpi piemontesi in moto per inseguire un sogno: quello di tornare in sella, insieme, dopo il lockdown. Tredici piloti del Team AzzurroRosa, in rappresentanza di 5 regioni italiane, hanno partecipato all’Alps Tourist Trophy, la sfida di navigazione in moto e regolarità di marcia sui percorsi on e off road delle Alpi.

Si tratta della prima volta in cui il team di Verucchio partecipa alla competizione e lo fa in un momento storico molto particolare, il post covid, gareggiando, quindi, in un contesto diverso dal solito: i 100 partecipanti dell’evento piemontese sono stati suddivisi in 4 weekend di gara e, nell’ultima data, si incontreranno i primi classificati di ogni tappa per la finalissima; gruppi di partenza più piccoli ma la stessa voglia di stare insieme e condividere la passione per la guida fuoristrada su due ruote. I 1500 km dell’uscita alpina hanno visto i piloti del team romagnolo viaggiare da Rimini verso Saluzzo (Cuneo) e lì svolgere due prove da 250 km ognuna mettendo a dura prova le doti di navigazione e precisione sul cronometro.
Come infatti fa intuire il nome "Regolarità", il vincitore di una gara è il pilota in grado di percorrere il tratto stabilito rispettando la velocità media indicata dagli organizzatori, con penalità inflitte per ogni secondo di anticipo o di ritardo all'arrivo al traguardo.

Si è distinta la famiglia Bettini, con Mirco, presidente del Team AzzurroRosa, in testa alla categoria turistic e Miria, vicepresidente ed unica donna in gara, seconda classificata nella categoria Specialistic. Podio di famiglia poi nella gara speciale di lunedì, una 4km su percorso chiuso al traffico dove, in via eccezionale, ha potuto gareggiare anche il figlio Tommaso, proprietario, fra l’altro, della moto su cui la mamma ha ottenuto il piazzamento. Le sfide del Team AzzurroRosa non conoscono confini, Mirco Bettini parteciperà a settembre ad un’altra gara colma di avventura: la Gibraltar Race, il moto-challenge che attraversa l’Europa, 7000 km dall’Estonia alla Grecia. Il pilota riminese già nel 2019 ha preso parte alla competizione arrivando al quarto posto davanti ad altri 80 concorrenti di 12 nazioni diverse.

Il prossimo appuntamento del team è fissato per il prossimo 8 e 9 agosto a Sant’Agata Feltria dove sarà l’Hotel Falcon ad ospitare il corso di guida off road per maxi enduro che Mirco Bettini e gli altri piloti terranno sulle curve ed i sentieri di casa ma pensando già lontano, al Marocco, destinazione del viaggio che 14 piloti azzurrorosa affronteranno la prossima primavera; il raid avrebbe dovuto svolgersi quest’anno ad Aprile ma la pandemia ha reso impossibile la partenza

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Simbolo di Rimini, storia e curiosità del grattacielo

Ristrutturare

Decoupage, trasforma gli oggetti in piccole opere d'arte

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento