Mercoledì, 22 Settembre 2021
Attualità

Patrick Zaki, la raccolta firme consegnata a Sassoli: anche un riccionese nella delegazione

Proprio mercoledì la Camera ha approvato la mozione per conferire la cittadinanza italiana allo studente detenuto in carcere in Egitto

L'impegno affinché venga liberato lo studente Patrick Zaki, detenuto in carcere in Egitto, vede coinvolta anche l'associazione Station to station e change.org che ha al suo interno cittadini del riminese. Proprio mercoledì l'associazione ha consegnato in una simbolica "scatola di speranze" le 270.000 firme raccolte per concedere la cittadinanza italiana a Patrick Zaki. Il presidente del Parlamento europeo David Sassoli ha ricevuto la delegazione di Station to station a Strasburgo. Nella delegazione anche riccionese portavoce e traduttore per la conferenza stampa Andrea Agresta, postino 31enne, che da sempre lavora affinché la giustizia sociale sia alla base dei rapporti tra persone e istituzioni. 

Proprio mercoledì è stata approvata alla Camera la mozione per conferire la cittadinanza italiana a Patrick Zaki, con 358 voti a favore. "Chiediamo a gran voce la sua liberazione e lo aspettiamo nella sua Bologna per proseguire gli studi", ha scritto il presidente della Regione Stafno Bonaccini sui social "sui diritti umani non vi è confine che tenga: non possiamo né vogliamo stare a guardare". 

"Ora che il Parlamento nella sua completezza e si è pronunciato sta al Governo a fare la sua parte", ha scritto il segretario PD Enrico Letta. 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patrick Zaki, la raccolta firme consegnata a Sassoli: anche un riccionese nella delegazione

RiminiToday è in caricamento