Riccione Teatro vince il Premio Ubu: "E' un riconoscimento che ci riempie d'orgoglio"

Il direttore Simone Bruscia ha ritirato il premio al teatro Piccolo di Milano

Sione Bruscia, direttore di Riccione Teatro

"Premio Ubu speciale a Riccione Teatro per la promozione della drammaturgia e della cultura teatrale in Italia". L'oscar del teatro italiano è stato assegnato lunedì sera al teatro Piccolo di Milano e anche la Romagna stringe l'ambito riconoscimento grazie al lavoro portato avanti nella Perla Verde. A ritirare l'Ubu Simone Bruscia, direttore di Riccione Teatro. "Un riconoscimento straordinario che ci riempie d’orgoglio e felicità, ed è al contempo un punto di partenza. Ci dà la forza di credere ancor di più al lavoro che stiamo portando avanti in questi anni a Riccione, dal nostro piccolo osservatorio di provincia, con l’ambizione di guardare sempre oltre, senza temere l’utopia, coniugando ricerca e sperimentazione, studio e passione".
Il premio, come sottolinea Bruscia, è una testimonianza storica "e vale due dediche: la prima alla Città di Riccione, che dal 1947 ha deciso di guardare il mondo attraverso le lenti della drammaturgia e rinnova questo miracolo ogni anno, credendoci sempre e sempre di più; l’altra dedica ci impone lo sguardo rivolto al futuro e va ai giovani autori, a quelli che ancora non conosciamo, che parteciperanno alle prossime edizioni. È una dedica cui tengo particolarmente, perché il Premio Riccione non si limita alla scoperta di nuovi autori, ma vuole dare valore ai giovani, al loro pensiero, alla loro creatività, e conserverà e proteggerà sempre la sua vocazione maieutica, un’attitudine che rende questo progetto unico e speciale".
L'emozione di questa grande serata si tramuta subito in una nuova sfida per il futuro: "A Riccione la parola del teatro deve sbocciare, deve scaturire. Viviamo un tempo in cui la parola è semplificata, ghettizzata, se non addirittura volgarizzata e banalizzata, da tutti gli organi di comunicazione, dalla televisione ai social network - chiosa Bruscia - Ed ecco che il teatro diventa quel luogo prezioso dove qualcosa di diverso davvero accade, quel luogo dove avviene il riscatto, il rilancio civile e pubblico della parola, la parola come scrittura, come gesto e azione. A teatro la parola risuona, si fa meraviglia, respiro e voce, soffio vitale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento